Lunedì 25 Maggio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 03/10/2012

A1 Reggio Emilia
Colto da infarto in autostrada, salvato dalla Polstrada

L’uomo aveva parcheggiato la sua auto in una piazzola della tratta Reggio-Parma. Ricoverato, è fuori pericolo
Foto di repertorio dalla rete

Nel tardo pomeriggio di lunedì, gli agenti della Polizia Stradale di Reggio, impegnati in ordinari servizi di controllo e vigilanza stradale, sulla tratta Reggio Emilia - Parma, nel transitare nella corsia Nord al km. 131, nei pressi del comune di Reggio si avvedevano di un'autovettura Volkswagen Passat, parcheggiata regolarmente nella piazzola di sosta. Gli agenti si sono insospettiti dal fatto che sul veicolo in questione non sembrava esserci la presenza del conducente all'interno, ma il finestrino lato conducente era abbassato. Una volta avvicinati all'autovettura hanno notato la presenza del conducente con la testa reclinata sul volante in un apparente stato di dormi veglia. Nella circostanza, per assicurarsi dello stato di salute dello stesso, gli agenti hanno iniziato a chiamare la persona, che però incosciente, presentava una visibile sudorazione. In attesa dei soccorsi medici, il personale della Polstrada ha provato un primo recupero, portando ad uno stato di semicoscienza il conducente che ha descritto, in maniera confusionale, il malore ed un forte dolore al torace, segno di una verosimile disfunzione cardiaca. Opportunamente segnalato al 118, si faceva intervenire, negli ambiti autostradali, con urgenza, un elisoccorso con personale medico specializzato che prontamente stabilizzava le condizioni della persona. In seguito l'uomo, un cinquantottenne originario e residente a Milano, veniva trasportato presso l'Ospedale di Reggio, per le cure del caso. Al momento l’uomo si trova fuori pericolo di vita. I militari della sede di viale Timavo hanno successivamente contattato l'uomo, sincerandosi delle condizioni e dello scampato pericolo.
 


da gazzettadireggio.gelocal.it

Mercoledì, 03 Ottobre 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK