Venerdì 30 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Contravvenzioni – Opposizione – Impugnazione immediata di verbale di accertamento nella parte riguardante la decurtazione dei punti dalla patente.

(Cass. Civ., Sez. II, 19 novembre 2007, n. 23999)

In tema di sanzioni amministrative applicate per violazioni al codice della strada, il verbale di accertamento di un’infrazione al codice della strada cui consegue la decurtazione dei punti sulla patente non è immediatamente impugnabile con riferimento al punto de quo, in quanto esso non contiene un provvedimento irrogativo di sanzione amministrativa, ma solo un preavviso di quella specifica conseguenza della futura ed eventuale definitività del provvedimento. La decurtazione dei punti dalla patente, infatti, viene irrogata ai sensi dell'art. 126 bis codice della strada, come modificato dall'art. 44 D.L. n. 262 del 2006, convertito con modifiche dalla legge n. 286 del 2006, dall'autorità centrale preposta all'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida, all'esito della segnalazione conseguente alla definizione della contestazione relativa all'infrazione che la comporta.

 

 

 

 

Lunedì, 19 Novembre 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK