Sabato 24 Agosto 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/12/2005

L’altra sera un ventisettenne moldavo residente in città è stato intercettato da una pattuglia della Polstrada all’altezza del casello di Padova Est
Ubriaco in bici contromano in autostrada Denunciato a piede libero per guida in stato di ebbrezza e multato di 500 euro per una serie di infrazioni.

Da IL GAZZETTINO.
 

(Padova)

Líaltra sera un ventisettenne moldavo residente in cittý è stato intercettato da una pattuglia della Polstrada allíaltezza del casello di Padova Est

Ubriaco in bici contromano in autostrada

Denunciato a piede libero per guida in stato di ebbrezza e multato di 500 euro per una serie di infrazioni.

(E.L.C.) Quando gli agenti lo hanno visto non credevano ai loro occhi. Quello che, lentamente, stava andando incontro alla loro auto era un ragazzo in sella a una bicicletta. Nulla di strano se si fosse trattato di una qualunque via cittadina. In questo caso, però, il ciclista stava pedalando contromano sulla trafficatissima A4. Appena lo hanno bloccato, i due poliziotti sono stati investiti da un’alitata che lasciava pochi dubbi sulle condizioni psico-fisiche del ciclista. La conferma è arrivata dopo l’esame con l’etilometro. Sono cosÏ scattate un paio di multe salate e una denuncia a piede libero per guida in stato di ebbrezza.

Sono le 19 di martedÏ quando la pattuglia della polizia stradale è ormai a poche decine di metri dall’uscita di Padova Est. Gli agenti hanno finito il turno di servizio e stanno rientrando in caserma. Ma ecco la sorpresa. A cavallo della linea che delimita la corsia di emergenza c’è un ragazzo in sella a una bicicletta che sta andando verso Padova Ovest. Il ciclista sta barcollando pericolosamente, se finisse in mezzo alla carreggiata potrebbe accadere una tragedia.

Gli agenti accendono i lampeggianti e immediatamente raggiungono il ragazzo fermandolo. Si tratta di un moldavo ventisettenne, B.I., che è regolarmente residente a Padova. Viste le sue condizioni, i poliziotti lo hanno sottoposto all’esame dell’etilometro. Lo straniero aveva un tasso di 1,26 quando il massimo consentito per condurre un mezzo, qualunque esso sia, è di 0,50. Al ventisettenne sono state poi elevate due contravvenzioni per violazione al codice della strada: per aver viaggiato contromano e per essere entrato in autostrada con una bicicletta. In tutto circa 500 euro.



 


Venerdì, 30 Dicembre 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK