Martedì 20 Agosto 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 31/12/2005

POLIZIA/ CONTROLLI SU STRADE, NEL 2005 CALO INCIDENTI
Nel mirino eccessiva velocità e guida in stato di ebbrezza

da "Apcom"

POLIZIA/ CONTROLLI SU STRADE, NEL 2005 CALO INCIDENTI

 

Nel mirino eccessiva velocità e guida in stato di ebbrezza

 

Roma - Diminuiscono del 7% gli incidenti nel 2005 rispetto al 2004. Lo comunica una nota che illustra l’attività svolta dalla Polizia stradale durante l’anno. Nel periodo gennaio - novembre 2005 la Polizia Stradale ha impiegato in servizi di vigilanza stradale e controllo del territorio circa 482 mila pattuglie, che hanno accertato oltre 2 milioni di violazioni. I punti segnalati per la decurtazione sono stati più di 2.400.000, mentre le patenti ritirate ai fini della sospensione sono state 65.503.

 

L’attività operativa è stata prevalentemente indirizzata a contrastare la velocità eccessiva e la guida in stato d’ebbrezza, che sono tra le principali cause degli incidenti stradali, nonché a controllare il delicato settore della circolazione dei veicoli commerciali. Sono stati pertanto effettuati oltre 35 mila servizi con apparecchiature speciali che hanno consentito di accertare più di 850 mila violazioni dei limiti di velocità. Un importante passo avanti nel contrasto della velocità pericolosa sarà offerto dal ’Tutor’, sistema di rilevamento automatico della velocità media in autostrada, realizzato da Autostrade per l’Italia S.p.A. e gestito dalla Polizia Stradale. Attivato il 23 dicembre scorso su 4 postazioni lungo la Milano-Bergamo, la Bologna-Padova e la Bologna-Ancona, nel corso del 2006 saranno resi operativi lungo la rete autostradale altri 50 punti di rilevamento.

 

Particolare attenzione è stata rivolta al fenomeno della guida in stato d’ebbrezza alcolica e sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, mediante un uso diffuso di etilometri e strumenti precursori, che hanno consentito di ampliare la base dei controlli. Durante l’anno sono stati effettuati oltre 160 mila controlli con strumenti di verifica del tasso alcolemico - +32,5% rispetto al 2004 - che hanno consentito di individuare e sanzionare circa 22 mila conducenti in stato d’ebbrezza. Circa 1.500, invece, sono state le violazioni accertate per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. Nello stesso periodo si è registrato un calo complessivo degli incidenti stradali del 7,2% rispetto al corrispondente periodo del 2004.

 

La diminuzione dei sinistri mortali è stata del 7,7%, con una riduzione delle vittime del 7,6% (260 persone decedute in meno), mentre quella degli incidenti con feriti del 7,8% (7.845 persone ferite in meno, pari al 7,6% circa). Quanto al controllo del traffico pesante la Polizia Stradale, nel periodo gennaio-agosto 2005, ha contestato oltre 420.000 violazioni a conducenti professionali di veicoli adibiti a trasporto merci e passeggeri. Sono poi proseguiti, in collaborazione con il personale del Dipartimento dei Trasporti Terrestri del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, i servizi di controllo attuati con i Centri Mobili di Revisione, in dotazione a quel Dipartimento. Nei soli primi nove mesi del 2005 sono stati effettuati 775 servizi, prevalentemente in corrispondenza dei valichi di frontiera terrestre e dei porti, con l’impiego di 1917 pattuglie, che hanno controllato circa 10.500 veicoli pesanti - oltre il doppio di quelli controllati nello stesso periodo del 2004 -, ed accertato 10.759 infrazioni - 3.456 nel 2004.




Sabato, 31 Dicembre 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK