Domenica 18 Agosto 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 31/12/2005

dal "Corriere.it" - Di quanto si svaluta un’auto dopo un anno dall’immatricolazione? E quali sono le auto che tengono meglio il valore dell’usato?

da Corriere.it

Le regine sono la Mini Cooper S e la Smart FourFour diesel
Auto e svalutazione, tutte le classifiche
Radiografia di Eurotax sui modelli più diffusi delle piccole e medie, dove i modelli più particolari spuntano una buona posizione

Di quanto si svaluta un’auto dopo un anno dall’immatricolazione? E quali sono le auto che tengono meglio il valore dell’usato?

Eurotax, l’azienda dell’editore Sanguinetti che valuta l’usato, ha analizzato le due classi di vetture più vendute sul mercato italiano, le city car del segmento B (che sfiora il 50 per cento del totale vendite) e le vetture medie della fascia D. Sono la Mini Cooper S e la Smart FourFour diesel le due city car che tengono meglio il prezzo.

   
 


La Mini Cooper S è la city car a benzina che si svaluta meno

 

MENO SVALUTATI SEGMENTO B (benzina) - La minor svalutazione è di Mini Cooper S che, nonostante al presenza sul mercato prolungata, non accenna a diminuire il prorpio fascino. Al secondo posto la Smart FourFour 1.1 Passion pur con vendibilità negativa per le versioni di 1500cc. In terza posizione Toyota Yaris 1.0 Expo 5 porte. Segue la Subaru Justy G3X 1.3.

 
 

AWD 5 porte, modello assai apprezzato dagli amanti delle piccole vetture a trazione integrale Lancia Ypsilon 1.2 8V è quinta e mantiene un elevato valore grazie alla buona richiesta e agli sconti molto limitati.

 
 

PIU’ SVALUTATI SEGMENTO B (benzina) - Fra le utilitarie a benzina il modello più svalutato è la Fiat Punto 1.2 Actual 3 porte. Un risultato negativo determinato da diversi fattori che vanno dall’allestimento base 3 porte che ne fa una tipica auto aziendalee le forti promozioni del nuovo che prevedono sconti molto sensibili anche per via della commercializzazione della Grande Punto. In seconda posizione, Peugeot 206 XS 1,6 16V modello molto sofisticato ma di cilindrata troppo alta e presenza sul mercato ormai troppo lunga. Forti promoziooni tengono alta la svalutazione della Twingo Initiale, seguita da Lupo 1.6 GTI ormai vicina al pensioanmento e Ford Sport Ka 1.6 95 cv, Una sportiva con cilindrata elevata e oggetto di forti sconti.

 
 

MENO SVALUTATI SEGMENTO B (diesel) - Smart FourFour 1.5 CDI Passion 95 Cv guida il comparto delle auto a gasolio dopo gli inizi non facili della FourTwo. Poi, Toyota Yaris 1.4 D-4D Sol 5 mette in luce un ottimo andamento. Buona la tenuta del valore di Citroen C3 PLuriel 1.4 Hdi Pack Techno 70 Cv, terza, davanti alla sportivissima Seat Iniza Cupra 1.9 Tdi 3 porte da 160 cavalli, svalutazione contenuta ma non generalizzata su tutta la gamma per via dei forti sconti sul nuovo. Infine, quinta, Mitsubishi Colt 1.5 DI-D Hp Invite, vettura non molto conosciuta sul nostro mercato ma con svalutazione contenuta.

 


La Smart FourFour è la piccola diesel che si svaluta meno

 
 
 

PIU’ SVALUTATI SEGMENTO B (diesel) - La più svalutata è la VW Lupo 1.2 TDI 3L che, nonostante i bassi consumi, ha sempre goduto di forti sconti. In seconda posizione Opel Corsa 1.7 CDTI che ha perso appela all’entrata del motore 1.3 CDTI. Anche Fiat Punto 1.3 Multijet 16V Actual 3 porte è di difficile rivendita se non a bassi prezzi perché tipicamente aziendale. Un contributo alla forte svalutazione è dato dalla scontistica elevata sincrona con la commercializzazione della Grande Punto. Segue, a breve distanza, in questa classifica negativa la Tata Indica 1.4 TDI Le. Al quinto posto Seat Ibiza 1.9 TDI Styklance-Signo 3 porte.

 
 

MENO SVALUTATI SEGMENTO D (benzina) - Sono le auto particolari, nel settore medio, a mettersi in luce per la minore svalutazione. In testa l’AudiA4 S4 Avant Quattro Tiptronic, una sportiva ambita da una fascia ristretta di clinetela dato l’alto prezzo di listino. Ma è una conferma del successo del modello A4 in Italia. Al secondo posto Toyota Prius, auto ibrida, pochi numeri di vendita ma auto buona in città per il discorso ecologico. Saab 9.3 Cabrio 1.8 t Vector, oprmai da anni al vgertice delle preferenze sul nostro mercato, si insedia al terzo posto. Segue a breve distanza Subaru Legacy 2.5 Bifuel JTG MT, modello di grande versatilità di una marca che ha grande immagine nelle vetture integrali. Infine Mercedes C200 Kompressor TPS Sport Coupé Elegance, che gode di un continuo successo sul nostro mercato

 
 

PIU’ SVALUTATI SEGMENTO D (benzina) - La negatività arriva da auto dalla elevata cilindrata o a fine commercializzazione. In testa Citroen C53.0 V6 Exclusive di cui sono pochissimi gli esemplari venduti in Italia. Anche Ford Mondeo 2.5 HE Ghia, che segue a ruota, ha vendita marginali. Al terzo posto la quasi pensionata Nissan Primera 1.8 Visia che non ha mai riscontrato il favore del pubblico italiano a differenza della sua progenitrice degli anni ’90. Con Jaguar X Type 3.0 Wagon Sport si torna alle alte cilindrate: ma la familiare Jaguar non ha mai avuto grosso impatto nella propria clinetela ultratradizionalista. Quinta e sulla via del tramonto, Lancia Lybra 2.0 LX che ingloba tutti i fattori negativi possibili nell’ambito di questa gamma: carrozzeria berlina, elevata cilindrata benzina e smaltimento stock vista la cessata produzione.

  
 

MENO SVALUTATI SEGMENTO D (diesel) - Ancora un’Audi, la A4 Avanti 1.9 TDI, ad avere il miglior risultato, conferma che da anni arride a questo modello. Segue a ruota la Mercedes C220 Cdi Sportcoupé Classic testimone di un’evoluzione di mercato che negli ultimi anni ha premiato le sportive diesel. Terza è Mazda 6 2.0 D Leather & Bose Wagon che in pochi anni, in versione wagon, è diventata protagonista del mercato nella fascia D C’è poi la Toyota Avensis 2.0 D4D 16V SW, che conferma il successo di Toyota nel nostro paese. Molto interessante il quinto posto dell’Alfa Romeo

 
 


L’Audi A4S4 Avant è la media a benzina che soffre la minore svalutazione

 

GT 1.9 Jtd M-JET Luxury: una coupé di buon abitabilità che si è imposta fra le sportive a gasolio grazie alle ottime prestazioni unite acosti di esercizio davvero contenuti.

 
 

PIU’ SVALUTATI SEGMENTO D (diesel) - Anche nel diesel Nissan Primera mette in luce una elevata svalutazione. In testa a questa classifica negativa c’è la versione 1.9 DCI Visia 5 porte il cui usato paga le forti promozioni proposte per la vendita del nuovo. Ford Mondeo 2.0 TDCi 115 Cv 5 porte è seconda e paga la non troppo apprezzata carrozzeria berlina 5 porte e anche gli sconti forti sul nuovo. Segue Lancia Lybra 2.4 Jtd LX: forti sconti per lo smaltimento dello stoccaggio e cilindrata troppo elevata alla quale viene preferita la 1.9. In quarta posizione Citroen C5 2.0 HDI 138 Cv Fap Executive: non elevato apprezzamento daparte della clientela italiana e gli sconti forti iniziali sono all’origine della classifica negativa. Infine al quinto posto Alfa Romeo Sportwagon 2.4 Jtd 20V Exclusive, con due fattori negativi: la cilindrata troppo alta e dalla prossima sotituzione (fine marzo) della 159 Sportwagon.

 
 


Nestore Morosini

 
 

(Fonte Eurotax)



 

 


Sabato, 31 Dicembre 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK