Domenica 09 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Incidenti sulla rete autostradale, primo semestre 2012
Continua la diminuzione a due cifre del numero complessivo degli incidenti (-13,3%) e quello delle vittime (-10,1%)
Andamento positivo anche per i feriti (-13%)

Foto di repertorio dalla rete

 

(ASAPS) – Anche per il primo semestre del 2012 si conferma un andamento positivo per l’incidentalità in autostrada. Diminuisce il numero complessivo dei sinistri, quello delle vittime e dei feriti. Da gennaio al 30 giugno, secondo i dati della Polizia Stradale, la sinistrosità complessiva nell’intera rete è calata rispetto allo stesso periodo del 2011. Nei primi sei mesi del 2012 sono stati registrati 12.620  sinistri, contro i  14.559 dello stesso semestre del 2011, con un calo di 1.939 impatti pari a un -13,3%. I feriti sono stati complessivamente 5.957, in discesa del 13%, che equivale a  890  ingressi in meno al pronto soccorso rispetto allo scorso anno, quando furono 6.847. Andamento positivo anche per le vittime. Sull’intera rete sono state 125, contro le 139 del 2011 (e le 156 del 2010), con una diminuzione del 10,1%. In calo anche il dato relativo all’incidentalità grave sulla rete autostradale (-16%).
C'è di che essere abbastanza soddisfatti,  la diminuzione dei sinistri e il calo a doppia cifra dei morti e dei feriti si inquadra nel trend positivo che si protrae da alcuni anni, in particolare dopo l’attivazione dei Tutor, nella rete di Autostrade per l’Italia. (ASAPS)

 

 



 

Venerdì, 13 Luglio 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK