Lunedì 27 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Sosta, fermata e parcheggio - Sosta vietata - Scarico di merci deteriorabili - Brevità della sosta - Occupazione dello spazio di carico - Esimente dello stato di necessità - Applicabilità - Esclusione

(Cass. Civ., sez. II, 21 agosto 2007, n. 17762)

Non può applicarsi l'esimente prevista dall'art. 4 legge n. 689/1981 o alternativamente dall'art. 54 C.p., in caso di sosta vietata, in prossimità d'intersezione stradale, giustificata dall'esigenza di consegnare in breve tempo merce deteriorabile, per necessità lavorative, senza riscontri probatori a sostegno dell'esistenza dello stato di necessità. Deve, pertanto, ritenersi del tutto carente di motivazione, la pronuncia che annulli la sanzione amministrativa fondandosi esclusivamente sulle dichiarazioni dell'opponente e in assenza di una valida motivazione sulla riconduzione dei fatti allegati all'esimente applicata, essendo del tutto insufficiente il generico riferimento a necessità lavorative e all'occupazione dello spazio destinato al carico e scarico merci.

 

Giovedì, 28 Giugno 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK