Lunedì 17 Gennaio 2022
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 21/06/2012

Causò la morte dell'agente Giusppe Iacovone, individuato il pirata della strada che il 23 marzo scorso provocò la morte del poliziotto della Volante  alle porte di Isernia ora  ha un nome e un cognome

La volante della Polizia dopo l'incidente

(ASAPS) Secondo alcune indiscrezioni che circolano con insistenza da alcuni giorni negli ambienti investigativi le indagini, la verifica di filmati, alcune testimonianze e i controlli incrociati sul tipo di auto avrebbero portato gli inquirenti sulla pista giusta. Il 23 marzo scorso una pattuglia della Volante della Questura di Isernia si pose all'inseguimento di una Audi A7 nera che non si era fermata all'alt dei poliziotti. Durante l'inseguimento l'auto della Polizia si scontrò con un tir. Nell'impatto perse la vita l'agente Giuseppe Iacovone, 28 anni di Capriati al Volturno, in servizio ad Isernia da qualche mese. Il suo collega, Angelo Di Giglio, 39 anni di Baranello, rimase ferito seriamente. A distanza di tre mesi, secondo il portale altromolise.it   gli investigatori sarebbero riusciti ad individuare il conducente di quell'Audi A7, responsabile della morte del giovane agente. Il nome è top secret, almeno per il momento. Sono in corso ulteriori accertamenti e la posizione dell'uomo sarebbe al vaglio del magistrato. Nelle prossime ore si potrebbero conoscere i dettagli. Le voci raccolte dicono che si tratterebbe di un noto professionista, già fermato, molto conosciuto anche ad Isernia. Siamo curiosi di sapere chi è questo "campione". (ASAPS)

Giovedì, 21 Giugno 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK