Martedì 20 Agosto 2019
area riservata
ASAPS.it su

TerreMOTO
Incidenti a moticiclisti, un fine settimana tragico
15 incidenti mortali, il 56% delle vittime del week end
Ecco un elenco di incidenti mortali e gravissimi
Quattro vittime in Romagna.  Tanti i giovanissimi

Foto Blaco - archivio Asaps

(ASAPS) Ormai ci siamo anche stancati di lanciare appelli alla prudenza e al rispetto delle norme di comportamento. Secondo alcuni siamo patetici.
Forse è vero. Però 15 motociclisti morti sulle strade nel fine settimana, pari al 56% del totale delle vittime (e ci riferiamo ai soli dati del Ministero dell'Interno che conteggiano i soli incidenti rilevati dalla Polizia Stradale e dai Carabinieri, ai quali dovranno poi essere aggiunti i dati dei rilievi delle Polizie Locali e arriveremo almeno a quota 20),  sono  un numero che deve far impennare le coscienze.
Eravamo abbastanza ottimisti perché nel 2012 i 126 motociclisti morti in Italia nei fine settimana fino ad oggi, facevano segnare comunque un calo di oltre il 20% rispetto al 2011. Ma questo fine settimana ci consegna dati di mortalità assurdi ed elevatissimi.
Siamo di fronte al solito TerreMOTO  settimanale, ma anche giornaliero, che sconvolge tante famiglie. Ma questa volta la natura non c'entra niente sono soli i comportamenti umani  sulle due e quattro ruote (velocità, distrazione, alcol) a provocare le onde sismiche del dolore e le tragedie umane.
Quattro dueruotisti hanno perso la vita in Romagna. Due i motociclisti morti nel cesenate, altrettanti nel riminese per incidenti nel week end. Numerosi altri nelle settimane scorse nel  ravennate e nel ferrarese.
Su 18 vittime da inizio anno in provincia di Forlì - Cesena, 6 i motociclisti. Nel 2011 nella provincia furono 46 le vittime della strada di cui addrittura 19 motociclisti (43%).
Ricordiamo poi che è ora di impegnarsi di più sul versante dei controlli di polizia, sulla messa in sicurezza delle strade (guard rail in testa) e sulla necessità di assumere coscienza, con una revisione dei comportamenti dei conducenti (tutti), di un segmento della mobilità stradale che entro pochi anni, pur con percorrenze minime e con un parco mezzi pari a poco più del 20% del totale raggiungerà il 50% delle vittime della strada. Assurdo.
Allora ci limitiamo a riportare un elenco, per altro parziale, di tragici incidenti che hanno visto protagonisti i moticiclisti in questo week end di sangue.
 
 
Forlì 12.6.2012
 
Giordano Biserni
Presidente ASAPS

 


 

Scontro auto-moto sull'Adriatica: Il centauro non ce l'ha fatta

E' morto lunedì mattina intorno alle sei il centauro che domenica sera alle 21.30 circa è rimasto coinvolto in un brutto incidente sulla Statale all'altezza di Tagliata. In sella c'era anche il figlio

CESENATICO (FORLI’-CESENA), 11.06.2012- E' morto lunedì mattina intorno alle sei il centauro che domenica sera alle 21.30 circa è rimasto coinvolto in un brutto incidente sulla Statale all'altezza di Tagliata. In sella c'era anche il figlio (13 anni n.d.r) del 49enne, ma per lui nessuna ferita particolarmente grave. L'uomo resiedeva a Cervia ed era a bordo di una Harley Davidson quando è avvenuto l'urto con una golf guidata da un cittadino ecuadoregno. Tempestivo l'intervento dei soccorritori, che hanno operato con due ambulanze e l'auto col medico a bordo. La dinamica è al vaglio alle forze dell'ordine. Sul posto è intervenuta la stradale di Lugo; ha accertato che i mezzi procedevano nella stessa direzione, da Rimini a Ravenna e hanno verificato che la golf ha i segni dell'urto nella fincata sinistra. A seguito dello scontro ci sono formati degli incolonnamenti complice anche il rientro dei vacanzieri dalla giornata trascorsa al mare. Più nulla da fare anche per Davide Guerrino, lo scooterista di 49 anni ferito sabato mattina in uno schianto a Diegaro, all'altezza della Cantina Sociale. L'attività cerebrale dell'uomo è minima. Ora è ricoverato in Rianimazione. I familiari hanno già deciso per la donazione degli organi
 
Da Cesenatoday.it


Strade macchiate di sangue. Morto il motociclista colpito dal Cayenne

 

Non ce l'ha fatta il motociclista che sabato mattina è stato centrato in pieno da un Cayenne mentre faceva inversione. Le sue condizione sono sembrate subito critiche ai professionisti del 118

Non ce l'ha fatta il motociclista che sabato mattina è stato centrato in pieno da un Cayenne mentre faceva una inversione. Le sue condizione sono sembrate subito critiche ai professionisti di Romagna Soccorso giunti sul posto anche con un'auto con il medico a bordo. E' deceduto lunedì dopo che era entrato in coma irresistibile. L'uomo era a bordo di uno scooter X9, erano le otto circa quando procedeva sulla via Emilia nel tratto vicino alla Cantina Sociale.

Il 46enne risiedeva a Cesena e, dopo il violento impatto, è stato rianimato sul posto. Secondo i primi riscontri, il Cayenne procedeva in direzione Rimini quando, in corrispondenza della cantina sociale, si è fermato a destra e ha effetuato una inversione a U. Così facendo ha impattato contro lo scooter che procedeva in direzione opposta. L'impatto è stato violento tanto che, una volta caricato il paziente, gli uomini del 118 sono andati in Ospedale a sirene spiegate.

Il casco indossato dal motociclista ha subìto notevoli danni ma ha sicuramente attenuato l'effetto lesivo dell'urto; è ragionevole pensare che l'assenza dello stesso o un suo utilizzo inappropriato (esempio qualora non fosse stato allacciato) avrebbe portato a conseguenze ancor peggiori. Questo a riprova dell'utilità di questo strumento di protezione nel caso di sinistri che coinvolgono l'utenza stradale più vulnerabile quali appunto sono i motociclisti. Sono già due, e nel giro di poche ore, le persone a bordo di due ruote che sono decedute dopo un impatto con un'auto.


Da Cesenatoday.it


 

Folignano, centrato da un'auto: muore centauro di 21 anni

La tragedia

Marco Corradetti, 21enne figlio dell'ex assessore Fulvio, non ce l'ha fatta. E' deceduto al Mazzoni intorno alla mezzanotte. Lascia il tuo ricordo

di Nicoletta Tempera

Folignano (Ascoli Piceno), 10 giugno 2012 - Marco Corradetti non ce l'ha fatta. Il 21enne di Piane di Morro di Folignano è morto all'ospedale Mazzoni intorno alla mezzanotte. A nulla è valso l'impegno dei sanitari che in ogni modo hanno tentato di far tornare a battere il suo cuore.
Il ragazzo, figlio dell'ex assessore della Giunta Allevi Fulvio Corradetti, era rimasto vittima di un bruttissimo incidente intorno alle 19.30 mentre, a bordo della sua Kawasaki Ninja stava tornando a casa, lungo la Piceno Aprutina.

All'altezza dell'incrocio per Folignano, un'auto in uscita dal parcheggio del Conad l'ha centrato in pieno. E' stato subito soccorso e trasportato al Mazzoni dove, malgrado le cure, è morto un paio d'ore fa. Ai carabinieri del Norm spetta ora di chiarire le dinamiche dell'incidente. I funerali del ragazzo si terranno con tutta probabilità lunedì.

Da il QN



Incidente a Torino: scontro auto-moto, 18enne in prognosi riservata

 

TORINO 08.06.2012 - Grave incidente stradale ieri pomeriggio a Torino. Intorno alle 17.30, in Via Valgioie - angolo corso Bernardino Telesio - si sono scontrati un'automobile e un motociclo.
Secondo quanto ricostruito, la vettura - una Fiat 600 - stava percorrendo via Valgioie quando, durante l'attraversamento di corso Bernardino Telesio, è andata a scontrarsi con un motociclista a bordo della sua Yamaha ZX1 che stava percorrendo corso Telesio da esterno città verso corso Francia. Nell'incidente sono rimaste coinvolte altre tre auto in sosta. Alla guida della moto un ragazzo di 18 anni che è stato trasportato presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale CTO dove è stato emesso referto di prognosi riservata.  Sul posto per i rilievi del caso è intervenuta la Squadra Infortunistica della Polizia Municipale Torino.
 
Fonte della notizia: torino.ogginotizie.it

 



Si scontra con il portalettere, muore centauro a Valmadrera

L'incidente è avvenuto questa mattina, sul lungolago di Parè. La dinamica è ancora al vaglio degli agenti. Il fattorino è stato ricoverato in ospedale con lievi ferite.

 

VALMADRERA, 8 giugno 2012 - Tragedia della strada questa mattina a Valmadrera, dove un centauro, Alfonso R. classe 1946, di Valmadrera, è morto. L’incidente è avvenuto intorno alle 11 in via Promessi Sposi sul lungolago della località Parè. La dinamica di quanto accaduto deve essere ancora accertata dagli agenti della Stradale di Lecco e della Polizia locale. Dalle prime ricostruzioni sembra che il motociclista per evitare in extremis lo scontro con un portalettere delle Poste del paese, anche lui in sella alla due ruote, abbia perso il controllo del mezzo e sia caduto a terra. Il fattorino, con cui si è toccato leggermente, non si è fatto praticamente nulla, sebbene per precauzione sia stato ricoverato all’ospedale Alessandro Manzoni, mentre lui è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 ma non c’è stato nulla da fare. La vittima è stata trovata riversa in una pozza di sangue ormai priva di vita. Probabilmente si è spezzata l’osso del collo, sebbene l’intero susseguirsi degli eventi non è molto chiaro, come deve essere ancora stabilito dove abitasse.
 
Fonte della notizia: ilgiorno.it

 



Incidente a Bagno a Ripoli: centauro muore in via Chiantigiana a Ponte a Ema

 

Un uomo è morto dopo un incidente avvenuto in via Chiantigiana. L'uomo avrebbe perso il controllo del suo scooter invandendo la corsia opposta e scontrandosi con un altro motorino
Stamani, intorno alle otto, incidente mortale sulla via Chiantigiana a Ponte a Ema nel comune di Bagno a Ripoli. Per cause ancora da accertare, la vittima, un 53enne fiorentino, ha perso il controllo del suo scooter invadendo la corsia opposta da dove sopraggiungeva un altro motorino in senso opposto. Inevitabile l'impatto frontale. Sul posto polizia municipale e personale del 118 che ha tentato invano di rianimare il 53enne. Secondo quanto emerso il conducente del secondo scooter, un ragazzo di origine albanese, sarebbe rimasto lievemente ferito ed è stato trasporto all'ospedale di Ponte a Niccheri in stato di choc. A seguito dell'incidente il traffico è rimasto bloccato per oltre due ore.
 
Fonte della notizia: firenzetoday.it

 


 

Moto contro camion fermo, muore a 19 anni

Il giovane, Lorenzo Cantoni, è morto quasi sul colpo mentre la ragazza che viaggiava sul sedile posteriore della moto è ricoverata al reparto di neurochirurgia dell'ospedale di Pisa

 

08.06.2012 - Stava tornando a casa da una cena di classe per festeggiare la fine dell'anno scolastico, Luca Cantoni, 19 anni, in sella alla sua motocicletta, quando qualcosa lo ha distratto, ha perso il controllo del mezzo ed è andato a sbattare contro un piccolo camion parcheggiato regolarmente sul ciglio della strada. Il giovane è morto prima che potessero intervenire i soccorsi. L'incidente è avvenuto questa mattina alle prime luci dell'alba sul viale della Stazione. A bordo della motocicletta anche una compagna di classe di Lorenzo, Sara Siligheddu, 19 anni, operata all'ospedale di Pisa, in prognosi riservata. I due frequentavano la terza liceo classico dell'istituto Pellegrino Rossi di Massa. Questo pomeriggio i loro insegnanti avrebbero dovuto decidere il voto di ammissione agli esami di maturità durante gli scrutini di classe. Il preside dell'istituto Luigi Bianchi ha annullato la manifestazione musicale in programma per domani mattina, ultimo giorno di scuola. Sul posto è intervenuta la Polizia Stradale di Massa che sta accertando la dinamica dell'incidente. Alle 21, partendo da dove è avvenuto l'incidente, ci sarà una processione di amici e compagni di scuola che terminerà in cattedrale.
 
Fonte della notizia: iltirreno.gelocal.it

 



Motociclista morto nella notte dopo schianto a Villa Argentina

Un 34enne di San Giovanni in Marignano ha perso la vita nella notte, poco dopo le 4.30, a Villaggio Argentina di Misano, all'altezza dell'incrocio con via Marecchiese

 

09.06.2012 - Il motociclista ha perso il controllo e si è schiantato contro un ostacolo fisso. Non risultano coinvolti altri veicoli. Sul posto, oltre al 118, anche Carabinieri e Polstrada. Altri due gravi incidenti, nelle ore precedenti, avevano coinvolto dei motociclisti: giovedì notte un agente della Polzia Municipale di Rimini ha perso un dito dopo uno schianto sulla COnsolare; ieri pomeriggio a San Giovanni in Marignano un 39enne ha riportato gravi ferite. Anche in questi casi, pare che i motociclisti siano finiti fuori strada da soli.
 
Fonte della notizia: newsrimini.it

 



Centauro finisce fuori strada, aveva un tasso alcolemico 5 volte il consentito

Ne avrà per 60 giorni. Disoccupato di Bra alla guida dopo aver assunto cocaina e anfetamine

 

ALBA 09.06.2012 - E' stata una notte di intensi controlli quella appena trascorsa per i Carabinieri della Compagnia di Alba per prevenire l’'abuso di alcool ed uso di droga correlato alla guida. Il bilancio dell’'operazione è di 5 automobilisti ed un motociclista denunciati alla Procura della Repubblica, le loro patenti ritirate, 2 auto ed 1 moto sequestrate per la successiva confisca da parte del Tribunale di Alba. Nei guai è finito un motociclista 23enne di Chieri che, alle 23.30 di ieri sera mentre rincasava dopo aver trascorso alcune ore ad Alba, ha perso il controllo della sua Yamaha 1000 lungo corso Canale finendo fuori strada. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri ed un’'ambulanza del 118 per soccorrere il centauro trasferito d'’urgenza in ospedale con varie fratture alle gambe, ne avrà per 60 giorni. Dalle analisi ematiche è poi emerso che guidava con un tasso alcolemico del 2,4% (quasi cinque volte superiore al consentito) ed è stato denunciato per guida in stato d’ebbrezza alcolica. La moto sequestrata, sanzionato per un importo di 1.300 euro, decurtati 32 punti dalla sua patente immediatamente ritiratagli. Alcune ore più tardi, in corso Asti è stato fermato un furgone guidato da un operaio 20enne di Asti che sbandava vistosamente. Una volta fermato il conducente è stato sottoposto all’alcoltest ed aveva un tasso del 2,8% (quasi sei volte superiore ai limiti). Immediato il ritiro della patente per lui ed il sequestro del furgone. Il ragazzo è stato poi  accompagnato in ospedale a causa del suo avanzato stato di etilismo.  Altre due patenti sono state ritirate ad altrettanti giovani albesi nel quartiere della Moretta perché guidavano in stato d’'ebbrezza le loro auto in corso Cortemilia. Un disoccupato 21enne di Bra è stato invece colto mentre guidava alle 3 di stanotte, vicino la stazione ferroviaria, l'’auto del padre, dopo aver assunto droga. I militari, date le condizioni di alterazione psicofisica, lo hanno accompagnato in ospedale ed è emerso essere positivo a cocaina e anfetamina. E'’ scattata la denuncia per guida sotto l’influenza di stupefacenti ed il ritiro della patente. Infine, nei giardinetti di Via Roma, i Carabinieri hanno identificato alcuni studenti albesi in possesso di dosi di hashish marijuana, sottoposte a sequestro. Nei confronti di 6 ragazzi, 2 dei quali minorenni, è stata inviata alla Prefettura di Cuneo la segnalazione quali assuntori di sostanze stupefacenti.
 
Fonte della notizia: grandain.com

 



Travolto da un'auto Muore centauro 27enne

Emanuele Donello è stato colpito da una vettura che si stava immettendo sulla provinciale

di Benedetta Centin

 

CAMPIGLIA DEI BERICI (VI) 09.06.2012 – Non ce l’ha fatta Emanuele Donello, il motociclista 27enne che venerdì sera dopo le 20 è rimasto coinvolto in un incidente all'innesto della strada Mediana sulla Riviera Berica, nel territorio comunale di Campiglia dei Berici. L'operaio di Albettone era alla guida della sua moto, diretto a Noventa Vicentina, a casa dei suoi, quando l'auto Hundai di una romena 24enne di Mossano lo ha travolto, dopo essersi immessa sulla provinciale. Ad assistere allo schianto la fidanzata del motociclista, che lo seguiva in auto. Le condizioni dell'operaio sono apparse subito gravi: in seguito al violento urto è stato sbalzato dalla due ruote ed è rovinato sull'asfalto ad una ventina di metri di distanza. Soccorso dal Suem e ricoverato in rianimazione all'ospedale San Bortolo il cuore di Emanuele Donello ha smesso di battere sabato mattina.
 
Fonte della notizia: corrieredelveneto.corriere.it

 


 

Incidente mortale: giovane centauro perde la vita a Isernia

Scontro tra camion e moto su strada collegamento con Fornelli

 

ISERNIA, 9 GIU - Incidente mortale alle porte di Isernia per un 23enne di Fornelli (Isernia), Andrea Capaldi. La moto condotta dal giovane nei pressi di un cantiere in localita' Fragnete si e' schiantata contro la fiancata di un camion. Il 23enne e' morto durante il trasporto in ospedale con l'ambulanza del 118. Il tratto di strada su cui si e' verificato l'incidente collega Isernia a Fornelli ed e' stato riaperto transito dopo una breve interruzione.
 
Fonte della notizia: ansa.it

 


 

Motociclista germanico muore in Val Venosta

Scontro tra un'auto e due moto a Burgusio

BOLZANO, 9 GIU - Un motociclista germanico ha perso la vita in uno scontro tra due motociclette ed un'automobile a Burgusio, in Val Venosta. L'incidente e' avvenuto a nord di Burgusio, durante un tentativo di sorpasso. L'allarme al 118 e' stato dato dal secondo motociclista che ha riportato ferite meno gravi ed e' stato trasportato in elicottero all'ospedale di Zams in Tirolo. L'automobilista, uno svizzero di 78 anni, e' stato invece ricoverato all'ospedale di Silandro.
 
Fonte della notizia: ansa.it

 


 

Moto si scontra con auto in discesa, muore 24enne

Era con un gruppo di centauri in Valle di Susa

 

TORINO, 9 GIU - Luca Moletto, 24 anni, di Condove (Torino), e' morto in un incidente stradale sulla statale 24, a Susa (Torino). Stava percorrendo in discesa, a bordo della sua moto insieme a una compagnia di motociclisti, i tornanti del Belvedere poco sopra il paese quando, per cause da accertare, si e' scontrato frontalmente con un'auto che procedeva nella direzione opposta. E' morto all'istante. A bordo della vettura c'erano tre persone, due adulti e un bambino, rimaste illese.
 
Fonte della notizia: ansa.it

 


 

Due morti e un ferito sulle strade dell'Isola
Schianti fatali a Porto Torres e nel Cagliaritano

 

CAGLIARI, 9 GIU - Due persone sono morte in altrettanti incidenti stradali avvenuti nel pomeriggio nell'Isola. Nella zona industriale di Porto Torres ha perso la vita un pensionato di 68 anni, Efisio Pasci. L'auto su cui viaggiava si e' schiantata contro un vascone di cemento. Nello scontro, invece, tra due moto e un'autocisterna sulla statale 125, alle porte di Burcei, e' morto sul colpo un centauro cagliaritano di 37 anni, Andrea Solinas. Il motociclista sul secondo mezzo e' rimasto ferito ed e' stato trasportato all'ospedale Brotzu di Cagliari.
 
Fonte della notizia: ansa.it

 


 

Tampona auto, motociclista muore vicino a Pistoia

L'incidente e' avvenuto lungo la statale Porrettana

PISTOIA, 09 GIU - Un motociclista di 48 anni, pistoiese, e' morto poco prima delle 19 di oggi a seguito di un tamponamento con un'auto sulla statale Porrettana, all'altezza della frazione di Burchietti, a pochi chilometri da Pistoia. La vittima, operaio alla Breda, per cause ancora da accertare ha tamponato una Opel: inutili i soccorsi prestati dai sanitari. In seguito all'incidente la statale e' rimasta chiusa al traffico nei due sensi per circa un'ora.
 
Fonte della notizia: ansa.it

 



Scooter contro furgone, grave diciassettenne centauro vietnamita

 

09.06.2012 - Un centauro di 17 anni di origini vietnamiti ma nato in Italia e' ricoverato all'ospedale di Teramo per politrauma dopo essersi schiantato con il suo scooter contro un furgone. L'incidente e' avvenuto stamane intorno alle 7 sulla strada provinciale di Sant'Onofrio di Campli, in provincia di Teramo. Il furgone che lo precedeva stava svoltando quando, nel tentativo di sorpassare il mezzo, il giovanissimo centauro e' finito contro lo sportello del conducente. Nell'impatto ha perso l'equilibrio ed e' finito a terra. Le sue condizioni non sono gravi e viene tenuto in osservazione.
 
Fonte della notizia: leggimi.eu

 


 

Centauro e passeggero perdono il controllo del mezzo nei pressi di San Giovanni di Cherasco

Entrambi i coinvolti hanno riportato ferite da codice giallo. Uno si trova ricoverato a Savigliano, l'altro a Cuneo

10.06.2012 - A San Giovanni di Cherasco, intorno all'una e mezza di questa notte, due uomini di 38 e 48 anni hanno avuto in incidente a bordo della moto su cui viaggiavano. Il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo e la corsa dei due è finita a bordo strada.
C.C. 38enne di Cherasco ha riportato un politrauma ed è stato trasferito dalla medicalizzata di Bra all'ospedale di Cuneo. L'altro, V.R. di 48 anni di Cherasco, è stato invece portato a Savigliano con ferite più lievi.
 
Fonte della notizia: targatocn.it

 


 

Incidente mortale a Misano, perde la vita un motociclista 75enne

 

MISANO 10.06.2012 – Incidente mortale questa mattina poco prima delle 9 a Misano Adriatico. Ha perso la vita Giordano Della Mora, 75 anni residente a San Severino Marche. Era diretto al circuito di Misano per vedere le gare del Mondiale Superbike e viaggiava a bordo della sua Ducati Monster 700 quando ha tamponato una Fiat Panda. L'incidente è avvenuto in via del Bianco, la strada che dalla statale porta nei pressi del circuito appena ieri intitolato a “Marco Simoncelli”. Al momento dello schianto, il traffico era intenso e le auto erano incolonnate. Il 75enne, forse a causa di una distrazione, ha tamponato la Panda condotta da un 26enne di Matelica, che lo precedeva e che si trovava ferma in quel momento incolonnata sul rettilineo. Il motociclista nell'impatto è caduto a terra ed dopo un volo di circa 4 metri si è fermato nella corsia opposta. Sul posto è arrivata un'ambulanza dell'Ospedale di Riccione ma l'uomo è morto prima di arrivare in Pronto Soccorso. Sul posto per i rilievi del caso è intervenuta una pattuglia della polizia stradale di Rimini.
 
Fonte della notizia: nqnews.it

 

 


 

Martedì, 12 Giugno 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK