Giovedì 28 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Depenalizzazione – Accertamento delle violazioni amministrative – Contestazione – Non immediata – Motivi incongruenti addotti dalla polizia stradale per il ricorso a tale contestazione – Strada erroneamente inclusa nel decreto prefettizio emanato ex art. 4 L. n. 163/02 – Conseguenze – Nullità dell’ordinanza – Ingiunzione

(Giudice di Pace Civile di Torino, 22 maggio 2007, n. 5321)

E’ nulla l’ordinanza-ingiunzione che ometta di pronunciarsi sulla specifica censura del ricorrente, con la quale questi denunci, fondatamente, l’incongruenza dei motivi addotti dall’organo di polizia stradale per il ricorso alla contestazione non immediata, consistenti nel riferimento all’art. 4 L. n. 168/02 in relazione ad un’attività di accertamento, posta in essere su strada erroneamente inclusa – per difetto delle caratteristiche di cui all’art. 2, comma 2 lett. C e D c.s. – nel decreto prefettizio emanato ai sensi della medesima legge.

Venerdì, 15 Giugno 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK