Martedì 28 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/05/2012

L'ultimo saluto al poliziotto della stradale di Pratola

PRATOLA PELIGNA - Erano in tantissimi ieri mattina alle 11 nel Santuario della Madonna della Libera a Pratola Peligna per l'ultimo saluto ad Antonello Angelone, 50 anni, sovrintendente della polizia stradale di Pratola, rimasto vittima la scorsa domenica sera di un terribile incidente stradale lungo la statale 17 a Popoli (clicca qui). Picchetto d'onore all'esterno della chiesa per dire addio al collega e amico in servizio alla stradale da oltre vent'anni. Un'intera comunità si è stretta intorno al dolore dei familiari, della moglie Antonella, dei due figli di 13 e 6 anni. Intensa l'emozione che ha
accompagnato la bara, portata a spalla dai colleghi. Hanno partecipato al funerale anche il Questore, Stefano Cecere, insieme al Dirigente del Compartimento Polstrada Abruzzo, Roberto Razzano, ai vertici dei carabinieri e Guardia di Finanza di Sulmona, al sindaco Antonio De Crescentiis, all'assessore Costantino Cianfaglione. "Una vita quella di Antonello ancora nel pieno delle forze e i suoi colleghi piangono un valido sostegno di un uomo operoso di cui c'era ancora tanto bisogno". Così Don Carmelo Pagano Le Rose, Cappellano Provinciale della Polizia, nell'omelia della messa officiata con Don Renato. Con gli occhi colmi di lacrime il dirigente della Polstrada, Razzano: "Antonello ci sei stato strappato da quella stessa morte che tu con il tuo lavoro per tante volte hai risparmiato a tante persone. Da dove sei continua a vigilare e vegliare su di noi, sulla tua famiglia che tanto amavi e sui tuoi colleghi ". E' con "grazie Antonello" che l'emozione ha preso il sopravvento, con un applauso liberatorio. Prima dell'estremo saluto, è stata recitata la preghiera del poliziotto dedicata a San Michele Arcangelo. Le auto della Polizia hanno poi seguito l'ultimo viaggio di Antonello Angelone che sarà sepolto nel cimitero di Acciano.


da amicipolstrada.blogspot.it

 

 

Mercoledì, 30 Maggio 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK