Mercoledì 20 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 27/04/2012

Nuovo simulatore aereo per le esercitazioni dei Vigili del fuoco
Presentato nel corso di un seminario sul soccorso aeroportuale nella Scuola di formazione operativa di Montelibretti

Sembra un Boeing 737 il nuovo simulatore aereo mobile in dotazione ai Vigili del fuoco. Riproducendo le stesse dimensioni e caratteristiche del velivolo di linea, compresi gli allestimenti interni e la cabina di pilotaggio, il prototipo garantisce l’addestramento operativo del personale aeroportuale in condizioni molto vicine alla realtà.
Il simulatore è stato ufficialmente presentato il 17 aprile nella Scuola di formazione operativa di Montelibretti dove si è svolto il seminario sul tema ‘Formazione del Vigili del Fuoco nel Soccorso Aeroportuale’. I lavori sono stati coordinati dal capo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco Alfio Pini, dal direttore centrale per l’Emergenza e il Soccorso Tecnico Pippo Sergio Mistretta e dal direttore centrale per la Formazione Gregorio Agresta.

«Quando vengo qui respiro l’aria del fare», ha dichiarato il capo del Corpo nazionale Pini esprimendo la sua soddisfazione per le attività della Scuola di Moltelibretti che rappresenta «un polo di riferimento per la formazione, non solo dei Vigili del Fuoco, ma della sicurezza in generale».
Il dirigente dell’area Soccorso Aeroportuale Carlo Metelli ha illustrato una relazione sulla 'simulazione degli interventi nel soccorso aeroportuale'. Un rapporto sulla 'formazione dei soccorritori aeroportuali', inoltre, è stato presentato dal dirigente della Scuola di formazione operativa di Montelibretti Paolo Massimi e dall’azienda costruttrice.
Seminario MoltelibrettiHanno partecipato ai lavori i rappresentanti delle strutture centrali e territoriali del dipartimento dei Vigili del fuoco, delle amministrazioni e degli enti che operano, a vario titolo, nel settore dell’aviazione civile e militare.

 

CARATTERISTICHE TECNICHE

Unico al mondo per trasportabilità, dimensioni e realismo, l’impianto di addestramento consentirà di eseguire esercitazioni in condizioni di incendio esterno e di soccorso a bordo del velivolo incidentato, potenziando ulteriormente le attività di addestramento periodico e mantenendolo in linea con gli standard delle direttive internazionali ICAO.
Il simulatore è stato realizzato su specifiche prestazionali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco per garantire la massima flessibilità di impiego nelle attività di formazione. Sarà utilizzato, infatti, presso le sedi centrali e periferiche della Direzione centrale per la formazione e presso i distaccamenti aeroportuali dei Vigili del fuoco.
Tra gli aspetti aspetti tecnici e operativi, illustrati nel corso del seminario, si evidenziano: l’alimentazione dell’impianto a GPL, che garantisce un ridotto impatto ambientale globale, e la possibilità di utilizzo di estinguenti diversi, come acqua e schiuma.

 

da interno.it

 

Venerdì, 27 Aprile 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK