Lunedì 19 Aprile 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/03/2012

Operazione della polstrada contro la manomissione dei cronotachigrafi, arrivano le condanne

Concorezzo - Avevano ideato e venduto centinaia di cronotachigrafi truccati per Tir, ora arrivano le prime condanne per due delle quattro persone residenti nel milanese che avevano messo in piedi l'organizzazione. La scoperta della Polizia stradale di Vicenza risale al maggio 2011, nell'ambito dell'operazione "Ghost Writers". I sistemi di alterazione dei cronotachigrafi, che sui tir misurano velocità del veicolo, tempi di guida dell’autista e distanza percorsa venivano installati e distribuiti dalla Tachoservice di Concorezzo, di cui era titolare Ignazio Ruvolo. L'uomo, 50 anni, è stato condannato con rito abbreviato a quattro anni di reclusione e cinque di interdizione dai pubblici uffici. L'ideatore del dispositivo commercializzato dalla Tachoservice era invece Claudio Baraldini, 53 anni, di Rozzano. L'uomo, ammesso al patteggiamento ha subito la condanna a due anni di reclusione.
Restano in attesa di giudizio Mario Ruvolo, 41 anni, fratello di Ignazio e Giovanna Balconi, 45enne, pure del milanese e titolari della ditta. Alla luce delle prove raccolte dalla Polstrada di Vicenza, il dipartimento per l'impresa e l'internazionalizzazione del Ministero dello Sviluppo economico ha revocato l'autorizzazione dell'attività di centro tecnico revisione cronotachigrafi che era stato rilasciato alla Tachoservice.


da amicipolstrada.blogspot.it

 

Venerdì, 30 Marzo 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK