Martedì 07 Dicembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 29/02/2012

Quando la suora... guidava la Porsche a 200 all'ora
Lo stratagemma
Beccato dall'autovelox indica come al volante la sorella suora per evitare il taglio dei punti: denunciato

Rimini - Una suora di 60 anni al volante di una Porsche che sfreccia ai 200 orari in autostrada. Vero è che la realtà supera la fantasia, ma quando è troppo è troppo.  E’ successo poco tempo fa, proprio a Rimini. L’autovelox aveva rimandato l’immagine di un bolide di lusso che viaggiava come una scheggia. Foto e targa erano inequivocabili, ma quando hanno chiesto al proprietario della Porsche chi fosse al volante in quel momento, si sono sentiti rispondere che c’era una donna di 60 anni, e per di più si trattava di una suora.

Per la Stradale è stato come un drappo rosso davanti a un toro. Hanno aperto un fascicolo seduta stante e sono andati ad approfondire quella storia che puzzava da cima a fondo. Scoprende che in realtà a guidare la Porsche quel giorno era lo stesso proprietario dell’auto, fratello della suora in questione. Il quale aveva pensato bene di servirsi di quella santa donna (non è chiaro se l’abbia fatto o meno a sua insaputa) per evitare la super multa e la decurtazione dei punti sulla patente. Il risultato è che la sanzione è lievitata e lui è stato denunciato per falso.

 

da ilrestodelcarlino.it

 

Mercoledì, 29 Febbraio 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK