Martedì 07 Dicembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 27/02/2012

Polizia Stradale di Rovigo
Intervento prezioso in soccorso di una donna nigeriana che stava partorendo
 

(ASAPS) Nella mattinata del 24 febbraio arrivava una telefonata al numero di soccorso internazionale che, subito girata alla stazione dei Carabinieri, preoccupava non poco l’operatore in servizio. Dall’altra parte del telefono si sentivano soltanto le urla di una donna la cui lingua non era comprensibile e il pianto disperato di bambini. Si poteva pensare davvero a tutto e, infatti, prontamente è stata allertata la sala operativa della Sezione Polstrada di Rovigo che ha inviato la pattuglia più vicina, quella di Badia Polesine, impegnata nel servizio di vigilanza del territorio.
Gli agenti della Pattuglia si sono recati sul luogo e, non ricevendo risposta alla richiesta di informazioni, sono entrati nell’abitazione per verificare di persona quanto stesse accadendo.
Agli occhi degli uomini della Stradale una scena particolare: una donna nigeriana, alla fine dei giorni di gravidanza, era stesa su un divano in preda ai dolori del parto, accanto le due figlie di 2 e 3 anni che, vedendo la madre in quelle condizioni, altro non potevano fare che disperarsi e piangere.
I poliziotti hanno agito immediatamente coordinando i soccorsi già allertati e indicando loro il percorso più breve per raggiungere il luogo situato in piena periferia e, quindi, raggiungibile con qualche difficoltà.
Nel frattempo alla donna si rompevano le acque e iniziava il travaglio. Fortunatamente giungeva sul luogo l’ambulanza del 118 che trasportava la puerpera all’ospedale: dopo poco tempo veniva alla luce Ruth, una bella bambina di 4,5 kilogrammi.
Gli agenti della Stradale hanno terminato l’insolito “servizio” vestendo la divisa dei baby sitter in attesa del ritorno del padre che, avvisato del lieto evento, usciva dal lavoro in fabbrica per riabbracciare la famiglia nel frattempo cresciuta di numero.
Questo il lieto fine di una giornata di lavoro particolare per la pattuglia della Polizia Stradale di Badia Polesine, una giornata che non dimenticheranno né loro, né la famiglia nigeriana assistita in questo momento particolare dagli uomini in divisa. (ASAPS) 

 

 


 

Lunedì, 27 Febbraio 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK