Lunedì 19 Aprile 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 20/02/2012

La Spezia - 17° Convegno Nazionale della Polizia Locale - Asaps Sessione Speciale:

IL TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI SU STRADA

 

•    Normativa

•    Tecniche di controllo

•    Attività operativa

•    Cosa fare – Come fare

 

L'abbattimento delle frontiere nell’ambito del territorio dell'Unione europea ha agevolato la libera circolazione dei veicoli, delle merci e delle persone, che sono sostanzialmente liberi di muoversi senza particolari vincoli su un’enorme area territoriale che va dal Mar Baltico alla Sicilia, o se preferite, dal Portogallo ai confini con la Turchia e l’estremo est del continente.

Che dire, poi, di tutti quei veicoli con targa straniera, che in base alle relazioni di traffico derivanti dagli accordi internazionali nell’ambito dell’autotrasporto di merci, provenienti dal nord Africa o dall'Asia, dopo essere sbarcati nei porti del mediterraneo, o che hanno attraversato le frontiere dell’est europeo, percorrono in lungo e in largo la nostra penisola per raggiungere le più disparate località.

In un normale turno di servizio, ormai, non è assolutamente raro imbattersi in un veicolo straniero e/o comunitario destinato all’autotrasporto di merci, da qui nasce l'esigenza di capire quali sono e come devono essere controllati i titoli autorizzativi nell’ambito di tale attività.

Nella consapevolezza delle iniziali e contingenti difficoltà nell’approcciarsi al controllo dell’autotrasporto internazionale, non ci stancheremo mai di dire quanto, in generale, sia sottovalutato il controllo documentale anche in questo settore.

Se è difficoltoso il controllo di una patente o di una carta di circolazione straniera, quando esso riguarda i documenti ed i titoli autorizzativi afferenti l’attività di autotrasporto di merci e viaggiatori, la situazione diventa assolutamente preoccupante se non addirittura tragica, se si considera che gli operatori di polizia su strada si limitano ad una sommaria verifica di questi documenti, verificando esclusivamente la corrispondenza tra la targa d'immatricolazione presente sul veicolo e quella indicata sul documento se contemplata, o a controllare i dati riferibili all'intestazione della proprietà, dopo di che il documento viene restituito senza nessuna verifica di autenticità.

C’è poi il problema legato al diffuso abusivismo nel settore dell’autotrasporto.

La quotidiana realtà della strada restituisce, infatti, risultati non sempre lusinghieri laddove, individui senza scrupoli, a fronte  di situazioni legate al vero e proprio sfruttamento della manodopera, costretta a guidare per ore ed ore al di fuori di ogni regolamentazione, mettendo a repentaglio la sicurezza stradale lucrano rapidi quanto cospicui guadagni infischiandosene letteralmente della vita altrui!

Per non sottovalutare, poi, tutte quelle situazioni legate all’implementazione ed uso di titoli autorizzativi oggetto di contraffazione attraverso i quali, in barba agli accordi internazionali, soggetti che mai avrebbero potuto esercitare l’attività di autotrasporto si trovano a percorrere le strade e le autostrade dell’Europa intera.

Nel considerare che l’attività su strada degli organi deputati al controllo è talvolta l’unico e solo baluardo di legalità in cui il vettore nazionale, comunitario e straniero si imbatte, fermiamoci un attimo a riflettere e pensiamo che se da domattina questa sarà la chiave di lettura che daremo alla nostra professione, ci troveremo di certo ad approcciare l’universo che circonda l’autotrasporto internazionale con la consapevolezza di essere utili all’intera collettività.

Grazie ad un parterre di relatori di fama nazionale ed internazionale ben noti a tutti gli addetti ai lavori, con il consueto taglio pratico che da sempre contraddistingue le sessioni speciali targate ASAPS, nel tentativo di fare chiarezza tra gli operatori di tutti i corpi e servizi di polizia stradale, in questa due giorni spezzina nel pomeriggio di giovedì 8 marzo,  si affronterà una tematica tra le più scottanti e nel contempo più interessanti del momento, al fine di contribuire fattivamente ad arginare ogni illecita attività.

 

 

Gianluca Fazzolari
Consigliere Nazionale Asaps

 

Registrati qui

 

 


La Spezia 8 marzo 2012 ore 15.00

 

TUTOR E SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
• Stefano BRAVI - Antonio VERNIA - Anna Maria PIZZUTI

• INTRODUCE E PRESIEDE I LAVORI
Giordano BISERNI Presidente A.S.A.P.S.

• IL TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI
- L’evoluzione della normativa nazionale ed internazionale in materia di trasporto di merci su strada
- I titoli autorizzativi
Paolo SANGIORGIO Ministero delle infrastrutture e trasporti

• IL REGIME SANZIONATORIO
- Profili operativi in materia di accertamento rispetto alle ipotesi di violazione della legislazione nazionale ed internazionale
  Girolamo SIMONATO, Comandante P. M. Montagnana (PD)

• IL CONTROLLO OPERATIVO SU STRADA
- Il controllo del conducente e del veicolo e i relativi titoli di guida e circolazione;
- I documenti che autorizzano il trasporto internazionale di merci su strada.
Raffaele CHIANCA Polizia Stradale Rimini

- QUESTION TIME E REPLICHE DEI RELATORI

 

 



 

Lunedì, 20 Febbraio 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK