Mercoledì 01 Dicembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Editoriali 26/01/2012

E' prematuramente scomparso Sandro Salvati presidente della Fondazione ANIA, un gladiatore della sicurezza stradale
Il cordoglio dell'ASAPS di cui Salvati e stato convinto estimatore

(ASAPS) Non conoscevo Sandro Salvati fino a quando, nel 2008, è diventato Presidente della Fondazione ANIA di cui si è posto al comando con la forza di un condottiero instacabile.
La conoscenza è avvenuta in modo occasionale, via etere. Fui chiamto a partecipare ad una trasmissione radiofonica pomeridiana su Rai Radio 1 condotta da Enrica Bonaccorti, ovviamente si parlava di sicurezza stradale. L'altro ospite era proprio Sandro Salvati, neo presidente della Fondazione ANIA.
Rimasi subito stupito dal linguaggio di Salvati, un linguaggio diretto, efficace e assolutamente in linea anche con le convinzioni portate avanti negli anni dall'ASAPS.
In quel suo modo di parlare così diretto e di sostanza, mi riconoscevo, per questo lo chiamai per esprimergli la mia considerazione e condivisione insieme ad una certa sorpresa per aver sentito parole che non sembravano venire da un dirigente, che -  lo ricordo - proveniva dal mondo assicurativo.
Nacque subito un feeling e una reciproca stima, coltivata con la crescita della collaborazione fra la Fondazione ANIA e l'ASAPS.
Sarebbe lungo l'elenco delle iniziative e dei convegni promosssi dalla Fondazione e tenacemente voluti dal quel gladiatore della sicurezza che era il presidente Salvati, ricordo solo iniziative come Brindo con prudenza, le campagne sulla distrazione alla guida, la collaborazione con le iniziative della Polizia Stradale come il Pullman Azzurro e tanti altri convegni a tema.
La perdita di Sandro Salvati è grave per la sua famiglia e per la  Fondazione ANIA alle quali esprimiamo la nostra partecipazione al dolore.
Ma consideriamo quella del presidente della Fondazione ANIA anche una gravissima perdita per la sicurezza stradale.
Buona Strada presidente Salvati.
 
Giordano Biserni
Presidente ASAPS

 




Il saluto del Segretario generale della Fondazione ANIA Umberto Guidoni

Con profonda commozione e grande cordoglio comunico che la scorsa notte é venuto a mancare il Presidente della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale, Sandro Salvati.

Dal 2008 ricopriva l'attuale incarico e aveva contribuito con le riconosciute doti di grande manager e professionista, nonchè con l'immensa passione che lo ha contraddistinto nel corso della sua attività , a portare avanti l'impegno di tutto il mondo assicurativo italiano verso la riduzione del numero e della gravità  degli incidenti stradali nel nostro Paese. Durante la sua quarantennale carriera ha gestito le più importanti imprese assicurative lasciando un segno inestinguibile nei risultati raggiunti e negli uomini che hanno avuto la fortuna di collaborare con lui.

Alle doti professionali ha da sempre unito una cifra umana rara in manager di così elevato livello.

Mi piace parafrasare una citazione che a lui piaceva ricordare nelle sue prolusioni "ogni morte ci diminuisce" la sua, Presidente, ci ha annichilito.
Nel mettervi a conoscenza di questo lutto che ha colpito l'ANIA, la Fondazione ANIA e tutto il settore assicurativo italiano, vi comunico che i funerali del dott. Salvati si svolgeranno venerdì 27 gennaio 2012 alle h. 11.00 nella Chiesta di Santa Maria del Carmine in Piazza Santa Maria del Carmine a Milano.

 


Umberto Guidoni
Segretario Generale Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale

 




Giovedì, 26 Gennaio 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK