Giovedì 25 Febbraio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Corte di Cassazione 18/01/2012

Circolazione stradale – Accertamento delle violazioni – Servizi con apparecchiature speciali - Autovelox – Compiti svolti dai privati in ausilio all’organo accertatore – Legittimità

(Cass. Civ., sez. II, 28 dicembre 2011, n. 29388)

"E’ da escludere che la collaborazione tecnica, prestata da privati agli organi di polizia preposti all'accertamento e contestazione degli illeciti stradali, ne infici la legittimità ed affidabilità, allorquando la verifica delle risultanze degli atti di accertamento sia demandata agli organi di polizia, poiché il supporto tecnico assicurato dagli ausiliari privati nelle fasi di impostazione ed installazione degli apparecchi non pregiudica, ma anzi costituisce una ulteriore garanzia di affidabilità dell'accertamento stesso. Le medesime considerazioni valgono anche per la delega al compimento delle attività, puramente tecniche, di sviluppo e stampa dei rilievi fotografici delle infrazioni, automaticamente registrate dagli apparecchi, senza possibilità di alcuna valutazione discrezionale al riguardo, e che la successiva trasmissione dei rilievi stessi all'ufficio di polizia municipale costituisce attività puramente materiale, non interferente nell'esercizio dei compiti istituzionali dello stesso." (Cass. Civ., sez. II, 28 dicembre 2011, n. 29388)

 

 

Leggi la sentenza

 

 

 



 

Mercoledì, 18 Gennaio 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK