Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Vi presentiamo il Prontuario rapido dei controlli di Polizia
Di Ugo Terracciano, omaggio per i soci ASAPS 2012
Un prodotto pensato calandosi nei panni di chi opera per garantirgli una rapida guida su ciò che c’è da fare e su come farlo.
Una guida per decidere sulla strada. Decidere subito. E soprattutto decidere la cosa giusta.
Una vera novità, ecco i dettagli


Decidere sulla strada. Decidere subito. E soprattutto decidere la cosa giusta. Già è difficile, per gli operatori di polizia, nel ginepraio di norme, regolamenti, direttive europee, interpretazioni e circolari, ma se consideriamo la rapidità con la quale le norme vengono modificate, l’impresa diventa titanica.
Siamo di fronte ad uno straniero extracomunitario? Bene, allora ricordiamoci che nell’agosto 2011 la legge n. 189 ha stravolto la disciplina delle espulsioni ed ha anche modificato un buon numero di norme penali. Occorreva adeguarsi alla disciplina europea  (Direttiva 2004/38/CE) e per chi opera quel che era vero, dopo il pacchetto sicurezza già non lo è più. Le armi e gli esplosivi? Anche qui l’Europa ha detto la sua (direttiva 2008/51/CE) e quindi alla fine del 2010, col decreto legislativo numero 204, anche in questo campo si cambia e via con altre norme nuove. Vogliamo parlare di persone pericolose? Il 6 settembre 2011 è stato promulgato il nuovo codice antimafia e se qualcuno per anni ha associato le misure di prevenzione alla inossidabile legge 1423 del 1956, oggi deve mettere invece in memoria il d.lgs. 159/2011. Potremmo andare avanti con esempi sul commercio (si pensi agli effetti dell’introduzione della SCIA), sull’ambiente, sull’importo di un buon numero di sanzioni pecuniarie di carattere penale e non, sul contenzioso. Una recente normativa ha rimesso ordine nelle competenze tra Tribunale e Giudice di Pace per quanto concerne le opposizioni alle ordinanze ingiunzione. Quindi, dal 1 settembre 2011, anche la disciplina delle sanzioni amministrative deve fare i conti con nuove procedure e riti.
Insomma, tutto cambia e, negli ultimi tempi, muta con estrema velocità.
Questo non toglie che gli operatori di polizia continuino a dover decidere sulla strada con soluzioni abbracciate all’istante. Cosa devono fare, quindi, riformattare il loro sapere e spingere di nuovo tasto “avvio”?
Noi crediamo che sia anche un problema di disponibilità di strumenti. Ecco perché l’idea di un prontuario, rapido e aggiornato all’ultima novità.
Non contiene tutto lo scibile, intendiamoci, ma una selezione di tutto quello che sulla strada, appunto, può servire a districarsi con sicurezza e decisione.
Ogni scheda individua le condotte punite, richiama le procedure, standardizza i percorsi operativi. Non si tratta solo di indicare le violazioni, dall’accattonaggio, alle affissioni, dalle armi, dalle agenzie, agli alberghi, alla caccia, all’ambiente, ai rumori, alla sicurezza e ad altre cento voci utili per muoversi operativamente.
La novità di questo prontuario è anche quella di dedicare numerose pagine alla procedura, descrivendo gli interventi più frequenti e fornendo all’operatore una guida per non sbagliare.
Un prodotto pensato calandosi nei panni di chi opera per garantirgli una rapida guida su ciò che c’è da fare e su come farlo.
Una guida per decidere sulla strada. Decidere subito. E soprattutto decidere la cosa giusta.

 


• Presentazione Format, Schema, Contenuto, Destinatari, Modulistica
 
• L'Indice dell'opera (provvisorio e soggetto ad integrazione)

 

Pagine campione del Prontuario:

Scheda campione, ogni violazione presenta una serie di schede a seguire

• ACCATTONAGGIO (avvalendosi di minori)

 

 

Scheda campione, ogni violazione presenta una serie di schede a seguire

•  ALCOOL (vendita fuori orario in esercizio pubblico)

 

Scheda campione, ogni violazione presenta una serie di schede a seguire

• CADAVERE: procedure connesse al ritrovamento

 

Scheda campione, ogni violazione presenta una serie di schede a seguire

• MALATI DI MENTE (Segnalazione generica)



 

Venerdì, 30 Dicembre 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK