Mercoledì 25 Maggio 2022
area riservata
ASAPS.it su
2011 Anno , Report ,... 05/12/2011

Montecatini (PT)
Una Piratessa della strada investe un agente della Stradale libero dal servizio
In crescita le bandane rosa, 53 casi nel 2011,  ormai protagoniste nell' 11% delle fughe (erano al 6% nel 2009)

Foto di repertorio dalla rete

(ASAPS) MONTECATINI  - In questo caso si tratta di una piratessa (le bandane rosa sono circa il 10% dei pirati della strada) che dopo l'incidente si è data alla fuga. E' successo a Montecatini, dove è stata arrestata una donna fuggita dopo l'impatto. La donna ha investito un sovrintendente della Polizia Stradale originario di Viterbo ed è fuggita lasciandolo a terra. Per questo una donna italiana di 54 anni, residente a Montecatini, è stata rintracciata e ora si trova agli arresti domiciliari. L'incidente si era verificato martedì sera nella città termale. Il poliziotto, trentacinquenne di Viterbo (che non si trovava in quel momento in servizio) stava attraversando la strada e un ciclomotore ha rallentato per farlo passare. È quindi sopraggiunta una Citroen Xsara Picasso che, nel sorpassare il motorino, ha centrato il pedone. Testimoni avrebbero raccontato che l'auto si sarebbe dileguata senza prestare soccorso all'uomo, che è stato ricoverato: la prognosi parla di guarigione in una ventina di giorni. Gli investigatori, grazie alle testimonianze dei presenti e al ritrovamento sul posto di un frammento della mascherina della Picasso, hanno rintracciato la donna e accertato poi che la sua auto si trovava in un'officina. Sul'auto era stato oltretutto simulato un danneggiamento al parabrezza a opera di ignoti: per questo la donna dovrà rispondere, oltre che di lesioni e omissione di soccorso, anche di simulazione di reato. Purtroppo le bandane rosa sopo cresciute dal 6% al 11% negli ultimio due anni. (ASAPS)

 

 

Lunedì, 05 Dicembre 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK