Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Pedone sì, ma con prudenza
Recenti decisioni della Cassazione e dei Tribunali indicano i doveri  del pedone e le sue responsabilità  nel concorso di colpa

di Ugo Terracciano

Sarà anche un utente debole ma, per la Cassazione, anche il pedone ha i sui doveri e, se li contravviene, è compartecipe dei rovinosi danni patiti. A guardare le ultime decisioni della Suprema Corte – ma anche dei Tribunali territoriali – il richiamo al rispetto delle regole stradali anche da parte dei pedoni è sempre più forte. Prendiamo il caso del trentaduenne di Messina, investito su una strada provinciale da un’auto in transito. Correva l’anno 1985, ma la questione è stata definitivamente risolta dalla Cassazione con sentenza del 19 aprile 2011 (Sez. III, civ. 8988/2011). La sfortuna del pedone era stata quella di trovarsi il passaggio ostruito da una macchina parcheggiata irregolarmente...

 

 

Leggi l'articolo

 

da Il Centauro n. 151

 

Venerdì, 11 Novembre 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK