Venerdì 07 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Una persona coinvolta in un sinistro può richiedere "dichiarazioni spontanee" della controparte o di altri testimoni oculari?

Gentile Redazione, ai sensi dell'art. 11 del C.d.S. e dell'art. 21 del Regolamento di esecuzione del  C.d.S., nel caso di sinistri, anche senza feriti, le "dichiarazioni spontanee" (sia dei conducenti, che di eventuali testimoni oculari) si devono rilasciare se richieste per iscritto dagli interessati?
Un coinvolto al sinistro può richiedere le "dichiarazioni spontanee" della controparte o di altri testimoni oculari?
Cordiali saluti.

email- Campobello di Mazara (Tp)

***

(ASAPS) Chi procede ai rilievi di un incidente  stradale deve raccogliere tutti gli elementi utili, tracce ed anche dichiarazioni al fine di ricostruire la dinamica dell'evento.
E' pertanto doveroso assumere informazioni dalle persone segnalate/indicate dalle parti coinvolte. Ovviamente in questo caso si avrà cura di sentirle senza la presenza delle parti coinvolte avendo cura di approfondire le domande per cercare di capire l'attendibilità di questi testimoni.
Nell'ipotesi di evento senza feriti le dichiarazioni sono assunte ex articolo 13 legge 689/81.

Con feriti ex articolo 351 codice procedura penale.(ASAPS)

Venerdì, 09 Settembre 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK