Mercoledì 21 Ottobre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Sicurstrada 17/06/2011

Il quesito del giorno - Mezzo d’opera con peso complessivo superiore a 260 q, quale art. del CdS si applica?

Leggendo le vostre utilissime note operative mi sorge un dubbio operativo riferito agli autocarri i quali risultano dalla carta di circolazione "Classificabili Mezzi d’Opera"; questi hanno come p.c. 320 q con portata 170 q.
Se al controllo risultano a pieno carico e dagli accertamenti CED (emulatore) risultano essere a pc 260 q, è corretto applicare su strada l’art 167 C.d.S. , allegando poi la stampa dell’emulatore in ufficio?

email-Cassano all’Ionio (Cs)

***

(ASAPS) In riferimento a quanto esposto nel quesito, si rappresenta che l’accertamento del sovraccarico su un mezzo d’opera è riconducibile alla violazione di cui all’art. 10, commi 7, lett. a) e 18 CdS (sanzione amministrativa di Euro 732,00 e sospensione della patente di guida e della carta di circolazione). Si precisa che la tolleranza (5%) deve essere riferita a 260 q.li e non a
320 q. Il veicolo di cui trattasi può raggiungere correttamente un peso complessivo di: 320 + 13 (su q 260) = 333 q (ASAPS)

© asaps.it
Venerdì, 17 Giugno 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK