Lunedì 21 Gennaio 2019
area riservata
ASAPS.it su

Inghilterra - Il giocatore del Birmingham, Jermaine Pennant esce di galera dopo un mese di reclusione. Era stato arrestato per guida in stato di ebbrezza. Ma gli e’ stato messo un bracciale elettronico. In caso di recidiva via il braccialetto e di nuovo il carcere

Inghilterra
Il giocatore del Birmingham, Jermaine Pennant esce di galera dopo un mese di reclusione.
Era stato arrestato per guida in stato di ebbrezza. Ma gli e’ stato messo un bracciale elettronico. In caso di recidiva via il braccialetto e di nuovo il carcere

(ASAPS) LONDRA – Se avete la tendenza di tenere il gomito alticcio, allora farete bene a non bazzicare – al volante – la terra d’Oltremanica. Mario Capranica, il bravissimo corrispondente Rai dalla capitale inglese, ci aveva anche avvertito, spiegandoci che nelle carceri reali ci sono più trasgressori al codice della strada che ladri e assassini. L’ultima dimostrazione, è quella che ci viene dalla vicenda di Jermaine Pennant, giocatore del Birmingham City, che era stato arrestato esattamente un mese fa (1 marzo) per guida in stato di ebbrezza.
Dopo un processo per direttissima, lo sportivo si è fatto un mese di galera, ma la pena è ancora ben lungi dall’essere stata espiata: mancano infatti altri 60 giorni a chiudere il conto con la legge, e nel frattempo – per buona condotta – i magistrati hanno deciso di concedere al bomber che aveva militato anche nell’Arsenal una seconda chance. Ma… giusto per ricordare al vivace calciatore che resta un osservato speciale, prima di rispedirlo a casa con il pesante fagotto, gli hanno messo al polso un bracciale elettronico, che servirà a localizzarlo e ad identificarlo al primo istante. Viene da sorridere, a pensare che in Italia non lo si mette nemmeno al serial killer in permesso premio… Ma tant’è: ora, il 22enne dovrà rigare dritto, perché in caso di recidiva, il bracciale potrebbe lasciare il posto ad una bella palla al piede, ma di ferro, e di una nuova maglia… a scacchi! (ASAPS).

 

Venerdì, 01 Aprile 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK