Domenica 24 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 11/03/2011

Lanciano (CH) - Operazioni in serie. La Polizia Stradale arresta sei persone per associazione a delinquere finalizzata alla truffa

Concessionaria vendeva auto con sconti considerevoli grazie a false richieste di incentivi per la rottamazione
 

Foto Coraggio - archivio Asaps

(ASAPS), 11 marzo 2011 – Sei persone arrestate con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato e della Fiat e altre 16 denunciate. E’ questo il risultato dell’operazione “Falsify Demolitions”, condotta dalla squadra di PG del Distaccamento di Polizia Stradale di Lanciano, che ha permesso di smascherare un giro di false richieste di incentivi per la rottamazione. L’operazione è partita nel luglio 2009 quando gli agenti condussero una serie di controlli nelle autorivendite dell’area frentana, per verificare la regolarità delle richieste degli incentivi statali. Dalle verifiche emerse che una rivendita praticava sconti sostanziosi su auto nuove. Insospettiti dai prezzi praticati, i poliziotti hanno condotto indagini documentali e tecniche che hanno portato alla scoperta di un giro di finte richieste di incentivi e di documentazione falsa. Infatti, al momento dell’acquisto di un veicolo nuovo, all’insaputa dell’acquirente, la concessionaria provvedeva ad individuarne uno vecchio con le caratteristiche specifiche per poter avere il contributo, lo intestava all’ignaro compratore, e poi incassava i soldi indebitamente “spillati” alle casse statali. Un meccanismo che avrebbe permesso di incassare 85mila euro, a cui si devono aggiungere altri 85mila euro, questa volta ai danni della Fiat. L’azienda torinese, infatti, per ogni auto rottamata aggiunge un premio di mille e cinquecento euro. Inoltre nell’ambito dell’indagine, è stata accertata una truffa che ha fruttato 600mila euro solo nei primi mesi del 2010, sempre ai danni dell’azienda della famiglia Agnelli. Infatti, ad ogni veicolo nuovo Fiat venduto, il concessionario richiedeva anche lo sconto riservato ai dipendenti della ditta e ai suoi familiari, producendo una documentazione falsa. Oltre all’operazione “Falsify Demolitions”, la squadra di PG della Polizia Stradale di Lanciano ha arrestato due uomini con l’accusa di furto aggravato ai danni di esercizi commerciali.  “Falsify Demolitions” si aggiunge alle altre importanti operazioni di PG condotte dalla Polizia Stradale di Lanciano. Una squadra composta dal Sovrintendente Renato Renna, che è anche referente Asaps, e dall’Assistente Capo Giuseppe Sciarretta, che negli ultimi 8 anni di attività ha concluso operazioni importanti. Nel 2004 "GHOST" (associazione a delinquere e truffa aggravata), nel 2006 “Mare chiaro” (associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di rifiuti liquidi), sempre nel 2006 “CHASSIS” (riciclaggio veicoli industriali carbonizzati), nel 2007 "Patenti romene facili" (falso documentale), "Vino" (associazione a delinquere finalizzato al falso documentale per sofisticazione di vino) sino alla più recente “Falsify Demolitions”. (ASAPS)

 

 

Venerdì, 11 Marzo 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK