Mercoledì 27 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 11/03/2011

Le Polizia Stradale di Frosinone e di Napoli sgominano banda dei tir, 8 gli arrestati

I malviventi sono accusati di associazione per delinquere finalizzata al sequestro di persona a scopo di rapina



(ASAPS),11 marzo 2011- Gli agenti della Sottosezione di Polizia Stradale di Frosinone, insieme ai colleghi del Compartimento Polizia Stradale della Campania, hanno eseguito otto ordinanze di custodia cautelare, nei confronti degli appartenenti ad una banda criminale con le accuse di associazione per delinquere finalizzata al sequestro di persona a scopo di rapina.
L’attività degli investigatori è partita circa due anni fa, in seguito ad un forte incremento delle rapine commesse a danno dei veicoli adibiti al trasporto merci sul tratto autostradale tra Roma e Napoli. Sempre identico il modus operandi seguito dai rapinatori: l’autotrasportatore veniva colto nel sonno mentre riposava in un parcheggio o mentre stava viaggiando in autostrada (in questo caso venivano utilizzate palette di segnalazione del tipo in uso alla Forze di Polizia) e immobilizzato per poi essere liberato a distanza dal luogo ove era stato teso l’agguato. Nel frattempo i rapinatori depredavano il carico trasportato trasferendo la merce su un altro mezzo pesante a disposizione dei rapinatori. L’attività investigativa degli inquirenti ha permesso di individuare e smantellare la banda composta tutta da pregiudicati campani. Durante l’esecuzione degli arresti alcuni destinatari delle ordinanze hanno cercato la via della fuga arrampicandosi sui tetti o scendendo da scale di emergenza esterne agli immobili ma sono stati immediatamente bloccati grazie alla prontezza dei Poliziotti. Nel corso delle indagini è stata sottoposta a fermo anche un uomo che aveva il ruolo di ricettatore  e sono stati scoperti due capannoni industriali situati nel territorio dei comuni del vesuviano utilizzati come base per il transito e lo smistamento delle merci rapinate.(ASAPS)

 

 

Venerdì, 11 Marzo 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK