Martedì 28 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Massime di giurisprudenza - Depenalizzazione - Ordinanza - Ingiunzione - Opposizione - Verbale di accertamento di infrazione al codice della strada del Corpo Forestale dello Stato - Legittimazione passiva - Individuazione

(Cass. Civ., Sez. II, 8 ottobre 2008, n. 24826)
In tema di sanzioni amministrative, il procedimento promosso esclusivamente nei confronti dell’ufficio Territoriale del Governo in quanto legittimato a resistere all’opposizione avverso l’ordinanza del Prefetto irrogativa della sanzione accessoria della sospensione della patente di guida, è invalido se non esteso, ab origine o mediante l’integrazione del contraddittorio, anche all’opposizione avverso la sanzione principale, avente natura pregiudiziale rispetto a quella accessoria, non impugnabile autonomamente. (Nella fattispecie è stata dichiarata la nullità del procedimento davanti al giudice di pace in quanto instaurato solo nei confronti dell’Ufficiale Territoriale del Governo titolare della legittimazione passiva per la sanzione accessoria senza procedere all’integrazione del contraddittorio nei confronti del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, in qualità di legittimato passivo per le contravvenzioni emesse dal Corpo Forestale dello Stato).
© asaps.it
Lunedì, 26 Aprile 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK