Giovedì 28 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Massime di giurisprudenza - Sosta, fermata e parcheggio - Sosta vietata - Accertamento - Attribuizioni del gestore di parcheggio in concessione ex art. 17, comma 132. L. 127 del 1997 - Interpretazione autentica ex art. 68, comma 1, L. n. 488 del 1999- Efficacia retroattiva – Sussistenza

(Cass. Civ., Sez. III, 19 marzo 2009, n. 6654)
L’art. 68, comma 1, della legge n. 468 del 1999. secondo il quale tra le funzioni dei gestori di parcheggi in concessione rientra quella di redigere e sottoscrivere il verbale di accertamento, con l’efficacia di cui agli artt. 2699 e 2700 cc., è norma di interpretazione autentica dell’art. 17, comma 132, della legge n. 127 del 1997, che abilita quei gestori ad accertare le infrazioni in materia di sosta, ed opera pertanto retroattivamente a partire dalla data di entrata in vigore della norma interpretata.
© asaps.it
Martedì, 16 Marzo 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK