Venerdì 13 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 04/12/2010

Bologna - Apre i battenti la 35esima edizione del Motor Show

Lo stand della Polizia Stradale al Motor Show

 

(ASAPS) Anche quest’anno, per il 35esimo anno consecutivo, ha aperto i battenti il Motor Show di Bologna, la rinomata e oramai famosissima fiera dei motori che richiama migliaia di appassionati da tutta Italia ed anche da oltre confine.
Saranno 49 le anteprime che si potranno vedere, di cui 6 mondiali e 5 di case automobilistiche europee. Fra le novità spicca un intero padiglione interamente dedicato all’auto elettrica, con pista annessa dove i visitatori potranno provare i veicoli ad energia alternativa e prendere confidenza con un settore forse ancora poco conosciuto.
Tra le “protagoniste” del Motor Show di quest’anno anche la “Motor Valley dell’Emilia Romagna”: in un percorso appositamente realizzato, si potranno virtualmente visitare i marchi automobilistici che hanno fatto della regione un richiamo internazionale e, non da ultimo, l’anteprima del museo casa-natale di Enzo Ferrari, la cui inaugurazione è prevista il prossimo anno.

Anche la prestigiosa testata “Quattroruote” è scesa in pista con le auto protagoniste della storica gara “Le Mans”, accanto alle quali sono state esposte le attuali vetture derivate dalle stesse.
In un simile scenario, naturalmente, non poteva mancare anche la Polizia di Stato attraverso la Specialità della Polizia Stradale, che nel consolidato rapporto con il quotidiano “Il Resto del Carlino” ha messo in mostra auto, moto e mezzi utilizzati sulle strade ed autostrade italiane. Ancora protagonista la Lamborghini “Gallardo”, divenuta l’attrazione principale del “nostro” stand, in grado di richiamare ragazzi e non per la classica fotografia di rito.
Nei prossimi giorni tanti i personaggi, sia del mondo dello sport automobilistico che dello spettacolo - che varcheranno i cancelli del Motor Show - tutti accomunati da un’unica passione: i motori ma anche la conduzione, in sicurezza, delle tante vetture esposte alla rassegna bolognese.

 

Roberto Rocchi

Sabato, 04 Dicembre 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK