Sabato 15 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 25/10/2010

Svezia - Dal nord Europa arriva l’airbag per i ciclisti

All’apparenza può sembrare una creazione di moda, ma in caso di collisione, i sensori gonfiano un "pallone" che protegge la testa avvolgendola come un elmetto
Ricordiamo che 288 ciclisti hanno perso la vita nel 2008 sulle strade e 14.533 sono rimasti feriti

Foto da Hövding.com

(ASAPS), Arrivo dalla Svezia e all’apparenza sembra un accessorio di moda ma in realtà il suo fine è quello di proteggere la vita dei ciclisti grazie ad un innovativo sistema interno che, in caso di incidente, lo converte rapidamente in una sorta di cuscino salvavita. Ideato da Anna Hauptmann e Terese Alstin, due designer nordiche che hanno lavorato sei anni per svilupparlo il dispositivo per la sicurezza degli amanti dei velocipedi, è stato presentato in questi giorni da una società d’abbigliamento svedese la Hövding. Il collare airbag può essere indossato come una sciarpa, ma quando i sensori presenti all’interno del capo alla moda avvertono un incidente, immediatamente gonfiano l’airbag che proteggerà la testa del ciclista come se fosse un elmetto. L’airbag sarà disponibile sul mercato dal prossimo anno e costerà circa 70 euro. Rigorosamente testato dall’azienda distributrice attraverso diversi crash test che ne accertano il suo perfetto funzionamento secondo le due ideatrici, il metodo progettato permette all’airbag di percepire gli schemi di movimento e gonfiarsi in un solo decimo di secondo grazie ad un gas capace di convertire il collare sciarpa in un mini airbag Il prodotto può essere ricaricato con normali batterie, la parte esterna del collare è staccabile ed è disponibile in molti stili e in tessuti diversi. Ci auguriamo che questa sciarpa protettiva della colonna cervicale e della testa diventi quasi di moda.
Non per fare i catastrofisti, però ricordiamo che secondo i dati Istat nel 2008  in Italia hanno perso la vita sulle strade 288 ciclisti e ben 14.533 sono rimasti feriti. Anche una sciarpa potrebbe essere utile… (ASAPS)

Lunedì, 25 Ottobre 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK