Sabato 19 Ottobre 2019
area riservata
ASAPS.it su
I dati sugli incidenti dei motociclisti continuano a destare preoccupazione. Un’analisi attenta dei sinistri fornisce dati inaspettati su chi sono realmente i dueruotisti più esposti al rischio, e indica possibili soluzioni. Poi però ci si scontra con le croniche deficienze del nostro Paese
Sugli incidenti dei motociclisti c’è un’altalena di dati che lascia interdetti. Nei fine settimana di giugno, sono stati almeno 70 i morti a due ruote sulle strade. E nel primo fine settimana di agosto ne sono arrivati altri 25 (Osservatorio ASAPS). Fra queste due bordate di dati, sono usciti i numeri ACI-Istat sugli incidenti stradali ...
Condividi
18/Ottobre/2019
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Poco dopo l’omicidio stradale di mio figlio Lorenzo dei ladri mi entrarono in casa. In considerazione del mio stato la cosa non mi turbò più di tanto: il danno che mi aveva fatto il guidatore ubriaco e drogato che ave...
Condividi
Safety21 acquisisce Multiservizi Srl: l’azienda leader nella gestione e riscossione di multe a veicoli stranieri entra nel Gruppo di riferimento della sicurezza stradale italiana e apre un nuovo scenario nel ciclo di riscossione co...
Condividi
Quand’ero ragazzo era un fatto corale. Moriva un vicino di casa e tutti assistevano, aiutavano. La morte veniva mostrata. Si apriva la casa, il morto veniva esposto e ciascuno faceva così la sua conoscenza con la morte. Oggi...
Condividi
Una serie di prescrizioni normative disciplinano il riposo settimanale dei conducenti di veicoli che hanno l’obbligo di utilizzare il tachigrafo (analogico o digitale). L’articolo 4 del Regolamento CE n. 561/2006, alla lett...
Condividi
Dallo scorso 31 gennaio, la Legge n. 3/2019 consente l’impiego di captatori informatici, già sperimentati con successo nell’ambito della lotta al crimine organizzato, nel contrasto ai reati commessi da pubblici ufficiali nell’esercizio delle proprie funzioni...
Dallo scorso 31 gennaio, la Legge n. 3/2019 consente l’impiego di captatori informatici, già sperimentati con successo nell’ambito della lotta al crimine organizzato, nel contrasto ai reati commessi da pubblici ufficia...
Condividi
Pagine: 1