Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Circolari 22/10/2005

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Esame di guida per il conseguimento della patente di categoria A speciale.

Circolare MOT3/5200/m310 del 18/10/2005

Ministero
delle Infrastrutture e dei Trasporti

 DIPARTIMENTO DEI TRASPORTI TERRESTRI
Direzione Generale per la  Motorizzazione


Prot. MOT3/5200/M310                                                                                                                                Roma, 18 ottobre 2005

 

 

                       Indirizzi omessi....
 

Oggetto:

Esame di guida per il conseguimento della patente di categoria A speciale.


 

Il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 30 settembre 2003, n. 40T, con cui è stata recepita la direttiva 2000/56/CE, stabilisce, all’allegato II, paragrafo 6.4 che “La prova pratica d’esame per il conseguimento della patente di guida della categoria A ovvero della sottocategoria A1 per i conducenti disabili, valida solo per la guida di tricicli o quadricicli a motore si effettua su un  triciclo o quadriciclo che raggiunga la velocità di almeno 60 km/h. I tricicli e quadricicli a motore utilizzati per le prove di guida possono essere esentati dall’obbligo dei doppi comandi. La prova pratica si effettua in due fasi:
 

a) su pista, per il controllo della destrezza e della padronanza del veicolo da parte del candidato;

b) su strada, per valutare l’idoneità di guida del candidato nel traffico”.

 

            In merito, si forniscono le istruzioni per lo svolgimento della prima fase della prova pratica. Essa deve essere effettuata in area chiusa al traffico e il candidato dovrà dimostrare la padronanza del veicolo nelle seguenti manovre:

a) frenata in uno spazio limitato;

b) serie di curve continue (tipo slalom) a destra e a sinistra;

c) inversione di marcia;

d) retromarcia.

 

            I candidati che otterranno giudizio di idoneità nella prova in area chiusa potranno essere ammessi a sostenere la prova nel traffico.

 

 

 

                                                                                     IL DIRETTORE GENERALE

                                                                                     Dr. Ing. Sergio Dondolini

 

 

FF


Sabato, 22 Ottobre 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK