Domenica 15 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Circolari 04/03/2003

REVISIONI CICLOMOTORI E MOTOVEICOLI

Il Dtt chiarisce che l’obbligo della revisione è obbligatorio per tutti i motoveicoli immatricolati entro il 31 dicembre 1999 nonché i ciclomotori il cui certificato di idoneità tecnica sia stato rilasciato entro la stessa data, ad esclusione di quelli sottoposti con esito favorevole a revisione (articolo 80 C.d.S.) nel 2002 e di quelli sottoposti con esito favorevole ad accertamento dei requisiti di idoneità alla circolazione (articolo 75 C.d.S.) nel corrente 2003.

REVISIONI CICLOMOTORI E MOTOVEICOLI
Il Dtt chiarisce che l’obbligo della revisione è obbligatorio per tutti i motoveicoli immatricolati entro il 31 dicembre 1999 nonché i ciclomotori il cui certificato di idoneità tecnica sia stato rilasciato entro la stessa data, ad esclusione di quelli sottoposti con esito favorevole a revisione (articolo 80 C.d.S.) nel 2002 e di quelli sottoposti con esito favorevole ad accertamento dei requisiti di idoneità alla circolazione (articolo 75 C.d.S.) nel corrente 2003.


DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI

E PER I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI

Direzione Generale della Motorizzazione

e della Sicurezza del Trasporto Terrestre

 

Prot. n. 543/Segr./2003                                                                          Roma, 25 febbraio 2003

 

 

 

...indirizzi omessi

 

 

OGGETTO: Revisione generale dei motoveicoli e dei ciclomotori per l’anno 2003: precisazioni.

 

 

              Si richiama la circolare n. 4250/M366 del 19 dicembre 2002, e con la presente si dirimono taluni dubbi interpretativi del D.M. 29 novembre 2002 "Revisione periodica dei motoveicoli e dei ciclomotori".

Innanzi tutto si chiarisce che l’obbligo di verificare in sede di revisione la composizione delle emissioni inquinanti a decorrere dal luglio 2003 riguarda sia i motoveicoli (a due e quattro tempi) sia i ciclomotori; dalla stessa data per questi ultimi verrà effettuato anche il controllo del rispetto del limite di velocità prescritto.

 

              Inoltre si precisa che all’obbligo della revisione soggiacciono tutti i motoveicoli immatricolati entro il 31 dicembre 1999 nonché i ciclomotori il cui certificato di idoneità tecnica sia stato rilasciato entro la stessa data, ad esclusione di quelli sottoposti con esito favorevole a revisione (articolo 80 C.d.S.) nel 2002 e di quelli sottoposti con esito favorevole ad accertamento dei requisiti di idoneità alla circolazione (articolo 75 C.d.S.) nel corrente 2003.

 

               Infine si evidenzia che con il citato D.M. 29 novembre 2002 la periodicità della revisione dei motocicli e dei ciclomotori viene allineata a quella (4-2-2) ormai pienamente attuata per le autovetture, i veicoli ad uso speciale e gli autocarri di m.m.p.c. non superiore a 3,5 t, e per gli autoveicoli per trasporto promiscuo. Conseguentemente a decorrere dal prossimo anno 2004 la suddetta cadenza diverrà definitivamente operante anche per l’intero parco veicolare comprendente motoveicoli e ciclomotori.

 

 

 

                                                                                                   IL CAPO DIPARTIMENTO

                                                                                                (Dott. Ing. Amedeo Fumero)

 

 

Martedì, 04 Marzo 2003
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK