Mercoledì 27 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Massime di Giurisprudenza - Depenalizzazione - Accertamento delle violazioni amministrative - Contestazione - Non immediata - Accertamento a mezzo Velomatic 512- Su strada non inclusa fra quelle individuate dal Prefetto ex art. 4 D.L. n. 121/2002 – Fattispecie di cui all’art. 201 comma 1 bis lett. e) c.s. - Presenza degli agenti accertatori - Legittimità della contestazione non immediata

(Cass. Civ., sez. II, 30 aprile 2009, n.101546)

È legittima la contestazione non immediata dell’eccesso di velocità rilevato con dispositivo di controllo elettronico «Velomatic 512» gestito direttamente dai verbalizzanti presenti al momento in cui l’infrazione è stata commessa, rientrando tale fattispecie nell’ipotesi prevista dall’art. 201, comma 1 bis, lett. e), c.s. e non in quella contemplata dalla lett. f) del medesimo articolo.2).


© asaps.it
Lunedì, 27 Settembre 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK