Domenica 09 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Guido con prudenza 22/09/2005

SICUREZZA STRADALE: IL BILANCIO DELLA CAMPAGNA ’GUIDO CON PRUDENZA’ ORGANIZZATA DA ANIA, POLIZIA DI STATO E SILB-FIPE. 2.441 PATENTI RITIRATE DI CUI 1.800 PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA. 28.000 PUNTI DECURTATI. DISTRIBUITI PERO’ ANCHE 4.265 BIGLIETTI OMAGGIO DI INGRESSO IN DISCOTECA

 

SICUREZZA STRADALE: IL BILANCIO DELLA CAMPAGNA ’GUIDO CON PRUDENZA’ ORGANIZZATA DA ANIA, POLIZIA DI STATO E SILB-FIPE.
2.441 PATENTI RITIRATE DI CUI 1.800 PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA. 28.000 PUNTI DECURTATI.
DISTRIBUITI PERO’ ANCHE 4.265 BIGLIETTI OMAGGIO DI INGRESSO IN DISCOTECA

Roma, 21 set. (Adnkronos) - Si e’ conclusa la seconda edizione della campagna di sicurezza stradale ’Guido con Prudenza - Zero alcol, tutta vita’ organizzata dalla Fondazione ANIA (Associazione delle imprese di assicurazione) e dalla Polizia di Stato, con la collaborazione dell’Associazione imprenditori locali da ballo (SILB-FIPE) che ha interessato per sette weekend alcune delle discoteche piu’ alla moda tra i giovani dei litorali di Lignano e Jesolo, della Romagna, della maremma toscana, di Roma, di Napoli e Salerno. L’iniziativa ha previsto una campagna di informazione sui rischi legati alla guida in stato di ebbrezza, con la possibilità per i ragazzi di provare alcool test, di vincere gadget e biglietti di ingresso omaggio in discoteca.Un braccialetto di gomma blu e una t-shirt a fine serata sono stati distribuiti ai giovani che hanno accettato di essere Bob, non bevendo alcolici per riaccompagnare in sicurezza i propri amici a casa.
All’informazione e alla prevenzione attuata con posti di controllo rinforzati sono corrisposti servizi potenziati, che, nelle sei località interessate, hanno portato al ritiro di 2.441 patenti, di cui 1.800 per guida in stato di ebbrezza e la decurtazione di 28.000 punti patente. Sono stati, comunque, distribuiti 4.265 biglietti omaggio di ingresso in discoteca ai giovani conducenti sobri. Rispetto all’estate del 2004, quando la campagna ha interessato tre aree territoriali per sei fine settimana, sono state impiegate il 45% in piu’ di pattuglie - per complessivi 1824 operatori di Polizia - e si e’ registrato un incremento del 21% delle patenti ritirate e del 24% delle infrazioni accertate.
Analizzando più da vicino i dati, si osserva che la fascia d’età giovanile più a rischio - dove è piu’ alta la percentuale di conducenti positivi all’alcool test rispetto al numero di conducenti controllati - è quella che va dai 23 ai 27 anni. Il momento in cui si sono ritirate piu’ patenti per guida in stato di ebbrezza e’ stato nella fascia oraria compresa dalle 4.00 alle 6.00 del mattino. La guida in stato di ebbrezza rimane ancora un fenomeno prevalentemente maschile: 11 conducenti maschi su 100 controllati sono risultati con un livello di alcolemia nel sangue superiore alla soglia massima consentita dalla legge a fronte di una percentuale del 3% rispetto alle conducenti di sesso femminile. Il Prefetto Pasquale Piscitelli, Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato, traccia un bilancio piu’ che positivo dell’operazione: ’’L’aver ritirato in sei località di vacanza quasi 2.500 patenti in sette fine settimana significa aver salvato tante vite umane ed aver evitato tante brutte telefonate alle famiglie nel cuore della notte. D’altra parte, il fatto che la Polizia Stradale abbia regalato 4.265 biglietti omaggio di ingresso in discoteca ai conducenti risultati negativi alla prova dell’etilometro (il 181% in piu’ dello scorso anno), ci ha consentito di superare abbondantemente l’obiettivo, definito all’inizio della campagna e gia’ di per se’ ambizioso, di distribuire piu’ di 3.000 ingressi ai giovani conducenti sobri.
Il Presidente della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale Fabio Cerchiai commenta con soddisfazione l’iniziativa: ’’Abbiamo voluto ripetere la campagna ’’ Guido con Prudenza - Zero alcool, tutta vita’’ per parlare ai ragazzi nel loro linguaggio e nei luoghi in cui si incontrano. I risultati positivi ottenuti ci invitano a proseguire nel nostro obiettivo: infondere nei giovani la cultura della sicurezza e la ricerca di un divertimento sano. La Fondazione ANIA , voluta dalle compagnie di assicurazione che operano nel settore rc auto, si impegna con interventi concreti per contribuire all’obiettivo prefissato da tutti Paesi Europei di ridurre del 50% le vittime della circolazione stradale entro il 2010. In questo anno e mezzo gli assicuratori e la Polizia si sono alleati per sensibilizzare i ragazzi al rispetto del codice della strada sulla base della condivisione del valore della vita e della loro importanza nella societa’ civile. Se grazie a queste iniziative avremo salvato anche solo una vita, il nostro sforzo non sara’ andato perduto’’.


 

Giovedì, 22 Settembre 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK