Domenica 27 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 14/03/2005

da "Il Centauro n. 93" - Progetto Lavoro 626

 

Progetto Lavoro 626

Il problema “sicurezza” nel mondo del lavoro rappresenta un tema di particolare rilevanza nella gestione quotidiana delle aziende. Allo sviluppo civile ed industriale del nostro paese ha costantemente fatto seguito una regolamentazione in materia di salute e di sicurezza nei posti di lavoro, fino ad arrivare all’emanazione, nel 1994, del famoso decreto legislativo 626, grazie al quale si è verificata una vera e propria evoluzione nel modo di intervenire delle leggi sui problemi della salute e della sicurezza.
Le norme da sole però non bastano, non serve neppure la sola repressione delle violazioni.
Per accrescere le garanzie nei luoghi di lavoro è indispensabile accrescere la cultura della sicurezza e il concetto di rispetto delle norme. Ogni datore di lavoro, ogni addetto alla sicurezza deve essere portatore di questa cultura e deve divenire in prima persona responsabile dell’applicazione della legge. Un progetto sulla sicurezza, per essere efficace, deve percorrere il terreno dello sviluppo delle informazioni e far crescere l’educazione alla prevenzione. In questi ultimi anni, il sistema lavorativo sta subendo grossi cambiamenti e soprattutto in tempi brevi, ci sono nuove organizzazioni di lavoro sempre più flessibili, la non applicazione delle tutele relative alla sicurezza, il lavoro nero, il lavoro grigio. Alcuni di questi cambiamenti non solo non migliorano la gestione delle aziende, ma costruiscono condizioni illegali che sfociano in concorrenza sleale. La Fondazione Cesar (Centro europeo di ricerche dell’economia sociale e dell’assicurazione), Sicurstrada e Unipol Assicurazioni in qualità di sostenitore del progetto, per rendere operative e concrete le molte iniziative intraprese in tema di sicurezza e per garantire agli utenti informazioni aggiornate e, attraverso dei link, garantire gli strumenti per potersi collegare a quanto di meglio e aggiornato esiste in rete, hanno dato vita ad un progetto denominato “lavoro 626”.
L’intento di Sicurstrada e della Fondazione Cesar è quello di costruire, attraverso un sistema informativo e formativo, un servizio utile a far sviluppare un nuovo e aggiornato interesse tra le organizzazioni del mondo del lavoro sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro.
La Fondazione Cesar e Sicurstrada, attraverso la loro struttura, ramificata in tutta Italia, possiedono le potenzialità per far collaborare le organizzazioni di rappresentanza del mondo del lavoro dipendente e organizzazioni professionali e datoriali e quindi offrire ampie garanzie di riuscita in questa iniziativa. Sono stati già predisposti alcuni strumenti atti a sviluppare il progetto. Tra questi: la costruzione di un sito internet che seleziona le informazioni presenti in rete utilizzando al meglio e nel modo più semplice le informazioni (il sito attivo da fine febbraio sarà diviso in sezioni, tra queste: aree di interesse, news, progetto 626, cos’è la 626, i numeri della sicurezza, normativa, documenti, risposte alla sicurezza, l’insicurezza non paga); ricerche svolte a livello locale su fenomeni legati alla sicurezza e valorizzazione delle stesse attraverso la loro pubblicazione nel sito internet; iniziative pubbliche, sia di livello nazionale che locale, per la promozione del progetto o alcune problematiche di settore; progettazione e programmazione di iniziative specifiche per la formazione di quadri delle diverse organizzazioni, RLS, RLST.
Gli argomenti affrontati nello sviluppo dell’iniziativa si riferiscono al mondo della sicurezza inteso in tutte le sue sfaccettature. Nello specifico verrà analizzata e valutata l’applicazione della legge 626 nei posti di lavoro, nelle PMI e nella particolare fascia della categoria degli artigiani. Particolare attenzione verrà dedicata alla sicurezza stradale riferita agli infortuni sul luogo di lavoro ed in itinere, alla sicurezza agricola e alla sicurezza nel mondo della scuola.
Per ottenere buoni risultati sarà essenziale una stretta e costante collaborazione con tutte le persone interessate alla sicurezza. Dalle Istituzioni al volontariato, dai datori di lavoro ai professionisti della sicurezza.
Le organizzazioni datoriali e sindacali in particolare potranno collaborare con le altre organizzazioni in vista di possibili iniziative comuni utili alla soluzione di problematiche comuni. Il progetto “lavoro626” si rivolge a tutte le persone coinvolte nel grande mondo della sicurezza nei luoghi di lavoro, ma in particolare ai quadri delle Organizzazioni socie di Unipol Assicurazioni, CGIL, CISL, UIL, CIA, Confesercenti, CNA, Lega delle Cooperative, ai CRU (Consigli Regionali Unipol), alle Associazioni della Fondazione Cesar, ai quadri di ASL e INAIL. .

 
Lunedì, 14 Marzo 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK