Giovedì 28 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 13/04/2005

Soldi "moltiplicati", in manette i maghi

di PINO DE ROSA, giornalista del quotidiano “Il Tempo”
 

Soldi "moltiplicati", in manette i maghi

di PINO DE ROSA, giornalista del quotidiano “Il Tempo”


DA CAPITAN Ventosa di "Striscia la Notizia" al Commissario Moretti della polizia stradale di Roma Sud. La stradale infatti ha bloccato ieri sull’autostrada A1 Milano Napoli, vicino alla Capitale, una Mercedes CL 230 su cui viaggiavano due nigeriani. Durante il controllo dell’autovettura i due extracomunitari hanno cercato di nascondere ai poliziotti una valigetta marrone. L’esperienza dell’assistente Lucio Paravano e dell’agente scelto Alessandro Spinelli ha permesso di scoprire che i due nigeriani di 32 e 22 anni erano truffatori internazionali, che avevano seminato vittime non solo in Italia, ma anche in Europa. La truffa era stata "smascherata" da Capitan Ventosa, Moreno Morello e Jimmy Ghione nei mesi scorsi, quando a Milano, Roma, Bergamo e Venezia, i due extracomunitari, avevano illustrato alle loro vittime la possibilità di moltiplicare gli euro. Il raggiro, scoperto dagli agenti della polstrada, coordinati dal sostituto commissario David Moretti, era ben collaudato: bastava far creder alle vittime che dietro il pagamento di 10mila euro, questi in poco tempo si sarebbero "moltiplicati" diventando poi centomila in pochi minuti, usando solventi e polveri magiche. Erano state molte le segnalazioni fatte alle varie forze di polizia di tutta Italia per quelle truffe, spesso consumate nei pressi delle autostrade. Così il generale Roberto Gabrieli aveva fatto intensificare i controlli sulle reti viarie regionali. Ora la polizia stradale di Roma Sud, ha fermato i due nigeriani per truffa e falso ed è in attesa di ricevere le denunce presentate ai carabinieri e alla polizia di mezza Italia da tutti coloro che sono stati raggirati. Nel frattempo la polstrada ha posto sotto sequestro la Mercedes, che viaggiava con un’assicurazione falsa, e la valigetta contenente mazzette di fogli bianchi che come per magia sarebbero diventate banconote da 500 euro.

 

 

Mercoledì, 13 Aprile 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK