Sabato 19 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 01/02/2008

Firenze - In autunno arriva il “Bike-sharing”
Servizio di noleggio di biciclette in stazioni automatiche


Foto dalla rete

(ASAPS), 1 febbraio 2008 - Firenze scommette sulla bicicletta. Come a Parigi, Vienna, Barcellona già dal prossimo autunno le bici si potranno noleggiare con una tessera magnetica da inserire in stazioni automatiche. Il nuovo servizio si chiama Bike-Sharing e verrà avviato con 50 punti di distribuzione e 800 mezzi, che raddoppieranno nel giro di due anni. Il progetto, messo a punto da “Ataf” e “Firenze Parcheggi”, rappresenta l’ennesimo tassello a favore della mobilità ciclabile su l’amministrazione comunale sta investendo in maniera considerevole. L’obiettivo del Bike -Sharing è quello di mettere in piedi un sistema integrato del trasporto pubblico che sia efficiente, ecologico e salutare. In alcuni punti individuati come strategici dall’analisi dei flussi di traffico viene installata una stazione dove è possibile prelevare la bici usando una tessera magnetica; la bici può essere riconsegnata in un punto diverso da quello dove è stata presa, proprio per creare una forte integrazione con diversi mezzi di trasporto.
Le stazioni di distribuzione delle biciclette saranno distanti massimo 300 metri l’una dall’altra e in ciascuna saranno disponibili almeno 15 biciclette in ogni momento della giornata, grazie ad un sistema di ridistribuzione dei mezzi continuo. Il costo complessivo del progetto è di 1milione 350mila euro di cui 300mila le ha messe il Comune tramite i finanziamenti regionali per la riduzione dell’inquinamento acustico e altri 200mila per l’avvio della gestione di cui 110mila li mette la Sas e 100mila ancora il Comune. Un abbonamento per noleggiare le bici costerà 35 euro l’anno e la prima mezz’ora è gratis. A dimostrare l’efficacia dell’iniziativa c’è l’esempio di Barcellona, dove si è assistito a un vero e proprio boom: a due mesi dall’avvio del Bike-Sharing, si contavano 100mila abbonati, pari al 9% della popolazione adulta residente, 2milioni di viaggi e 14 milioni di chilometri percorsi pedalando.
I nuovi distributori automatici di biciclette saranno soprattutto nel centro storico, nelle piazze, vicino agli alberghi, presso le stazioni e i centri congressuali, alle fermate degli autobus. Si tratta di biciclette robuste, affidabili, dotate di sistema Gprs e dispositivi antivandalismo. (ASAPS)


© asaps.it
Venerdì, 01 Febbraio 2008
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK