Martedì 21 Gennaio 2020
area riservata
ASAPS.it su

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti
Immatricolazione di veicoli a due e tre ruote di “fine serie” a norma dell’articolo 16, paragrafi 1 e 2, della direttiva 2002/24/CE.
Prima immatricolazione, a far data dal 01/01/2008 dei veicoli non conformi alla direttiva 2002/51/CE , tipi di veicoli dei quali nell’Unione europea non vengono venduti piu’ di 5000 esemplari all’anno

(Circolare n. 1218 del 07 gennaio 2008

Dal 01 gennaio 2008 , data di entrata in vigore della direttiva 2002/51/CE per i veicoli dei quali nell’Unione europea non vengono venduti piu’ di 5000 esemplari all’anno, decorre l’obbligo per la prima immatricolazione di talune categorie di veicoli,di rispondenza alla direttiva medesima.

Ciò premesso e sulla base di quanto di seguito riportato, si consente l’immatricolazione in deroga dei veicoli omologati non conformi alla direttiva sopra indicata secondo la procedura di “fine serie” adottando il criterio previsto nell’allegato VIII alla direttiva 2002/24/CE art. 16 paragrafi 1 e 2.

La deroga è operante per un periodo massimo, a decorrere dal 01/01/2008, di dodici mesi

In merito a quanto sopra, questa Sede si riserva la possibilità di effettuare eventuali controlli.

Si allega inoltre un elenco con l’indicazione delle Case costruttrici che hanno richiesto ed ottenuto la deroga di cui sopra.

Leggi l’elenco

IL DIRETTORE GENERALE PM
(Dott. Ing. Sergio DONDOLINI)




Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Venerdì, 11 Gennaio 2008
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK