Mercoledì 23 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - DECRETO 6 maggio 2005

Recepimento della direttiva 2004/112/CE della Commissione del 13 dicembre 2004, che adegua al progresso tecnico la direttiva 95/50/CE del Consiglio, sull’adozione di procedure uniformi, in materia di controllo dei trasporti su strada di merci pericolose. (GU n. 167 del 20 luglio 2005)

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti
DECRETO 6 maggio 2005
Recepimento della direttiva 2004/112/CE della Commissione del 13 dicembre 2004, che adegua al progresso tecnico la direttiva 95/50/CE del Consiglio, sull’adozione di procedure uniformi, in materia di controllo dei trasporti su strada di merci pericolose.
(GU n. 167 del 20 luglio 2005)

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
di concerto con

IL MINISTRO DELL’INTERNO

Visto l’art. 229 del nuovo codice della strada approvato con decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 114 del 18 maggio 1992 che delega i Ministri della Repubblica a recepire, secondo le competenze loro attribuite, le direttive comunitarie concernenti le materie disciplinate dallo stesso codice;

Visto l’art. 168 del nuovo codice della strada che ai commi 2 e 6 stabilisce la competenza del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, a decretare, di concerto con il Ministro dell’interno, in materia di sicurezza del trasporto su strada delle merci pericolose ispirandosi al diritto comunitario;

Visti gli articoli 11 e 12 del nuovo codice della strada concernenti rispettivamente i servizi di polizia stradale e l’espletamento dei servizi di polizia stradale;

Vista la legge 12 agosto 1962, n. 1839, e successive modificazioni ed integrazioni, con la quale e’ stato ratificato l’accordo europeo relativo al trasporto internazionale di merci pericolose su strada, denominato ADR;

Visto il decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione del 4 settembre 1996, pubblicato nel supplemento ordinario n. 211 alla Gazzetta Ufficiale n. 282 del 2 dicembre 1996, di attuazione della direttiva 94/55/CE del Consiglio concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al trasporto di merci pericolose su strada, e successive modificazioni; Visto il decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione del 3 marzo 1997, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 77 del 3 aprile 1997, di attuazione della direttiva 95/50/CE del Consiglio del 6 ottobre 1995 concernente l’adozione di procedure uniformi in materia di controlli su strada di merci pericolose;

Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti del 21 dicembre 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 7 del 9 gennaio 2002, di recepimento della direttiva 2001/26/CE del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 95/50/CE del Consiglio concernente l’adozione di procedure uniformi in materia di controllo dei trasporti su strada di merci pericolose;

Vista la direttiva 2004/112/CE della Commissione del 13 dicembre 2004 che adegua al progresso tecnico la direttiva 95/50/CE del Consiglio sull’adozione di procedure uniformi in materia di controllo dei trasporti su strada di merci pericolose, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea n. L 367 del 14 dicembre 2004;

A d o t t a

il seguente decreto:

Recepimento della direttiva 2004/112/CE della Commissione del 13 dicembre 2004, che adegua al progresso tecnico la direttiva 95/50/CE del Consiglio, sull’adozione di procedure uniformi in materia di controllo dei trasporti su strada di merci pericolose. (Testo rilevante ai fini dello Spazio economico europeo).

Art. 1.

1. Gli allegati I, II e III al decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 3 marzo 1997, come modificato dal decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 21 dicembre 2001, sono sostituiti dagli allegati I, II e III contenuti nell’allegato al presente decreto che ne costituisce parte integrante. Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della

Repubblica italiana.
Roma, 6 maggio 2005

Il Ministro
delle infrastrutture e dei trasporti
Lunardi

Il Ministro dell’interno
Pisanu
Registrato alla Corte dei conti il 27 giugno 2005
Ufficio di controllo sugli atti Ministeri delle infrastrutture ed
assetto del territorio, registro n. 8, foglio n. 119

 

ALLEGATI 1 e 1b, 2 e 2b, 3.


Giovedì, 21 Luglio 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK