Giovedì 25 Febbraio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 26/10/2007

Alessandria - A scuola di sicurezza dal mago Alexander

Corso organizzato dalla Regione, e rivolto alle forze dell’ordine, per contrastare il dilagante fenomeno del borseggio


(ASAPS) – La magia per sconfiggere la microcriminalità di strada. L’idea arriva dalla Regione Piemonte che ha organizzato ad Alessandria un corso di “pickpocketing” (borseggio) della durata di quattro giorni e rivolto a 90 tra agenti di Polizia Locale, Carabinieri e Poliziotti. E l’assessorato alla Polizia Locale ha deciso di ingaggiare, come docente, il mago Alexander, all’anagrafe Elio Degrandi, 56 anni, torinese, illusionista e prestidigitatore dall’illustre passato tv che negli anni ‘80 e ‘90 contendeva le prime serate Rai a Silvan e Tony Binarelli. Secondo l’ultimo “Rapporto sulla criminalità” del Viminale, nel primo semestre del 2007 sono stati segnalati 1milione e mezzo di borseggi e scippi. Il corso, costato 14 mila euro, soldi interamente a carico della Regione, è stato voluto per allenare gli agenti ad avere un occhio speciale nell’individuazione dei borseggiatori e impararne le tecniche. Il mago, infatti, non sarebbe nuovo a questo tipo di esperienza didattica. Secondo quanto affermato da Alexander durante una delle giornate di studio, si sarebbe interessando al fenomeno “borseggio” da ben 13 anni. Fenomeno che dagli anni ’30 è diventata anche un’arte dell’illusionismo. Sempre secondo le sue parole, la polizia parigina, grazie ai suoi insegnamenti, ha triplicato gli arresti di borseggiatori. Ma l’idea di dedicarsi a questa attività, non gli è venuta dal nulla: il suo modello sarebbe stato Bob Arno, illusionista americano che borseggiava per finta i turisti per allenarli sui pericoli che nasconde la città. Durante la sua lezione Degrandi non si è limitato a dare consigli su come “beccare in fragrante” anche il borseggiatore più abile, ma ha anche “stilato” una sorta di classifica su chi siano, sempre in base alla propria esperienza, i ladri più scaltri. Davanti a tutti ci sono gli slavi, assieme ai colombiani e ai cileni. In conclusione non potevano mancare anche alcuni consigli per non incappare in questi soggetti: per gli uomini non tenere il portafoglio nella tasca posteriore dei pantaloni, mentre le signore non dovrebbero tenere soldi nella borsa. (ASAPS)



© asaps.it
Venerdì, 26 Ottobre 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK