Lunedì 19 Aprile 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 08/10/2007

L’alcol? Prima causa di morte per i giovani

Parola di Livia Turco, ministro della salute, che lega l’assunzione di bevande e la guida il nemico pubblico numero uno per le nuove generazioni

(ASAPS) ROMA, 8 ottobre 2007 – Non capita spesso di sentir dire una sfilza di parole così sensate, da parte di un ministro. Di questi tempi poi! Eppure Livia Turco, ministro in carica della salute, ospite a Domenica In, ha dimostrato di avere le idee piuttosto chiare sull’argomento, proprio nel momento in cui assistiamo alla rivolta delle lobby dell’alcol all’indomani dell’approvazione della Legge 160/2007 in materia di sicurezza stradale, che blocca alle 2 di notte la somministrazione di bevande psicoattive. “Gli incidenti mortali collegati all’alcol – ha detto la Turco – sono la prima causa di morte tra i giovani. L’abuso di alcol veicola l’uso di droghe. Non è  giusto porre questo come uno dei problemi fondamentali di sanità pubblica?”. Per quanto ci riguarda, e siamo nel campo delle opinioni, ci schieriamo al fianco del ministro in queste sue esternazioni, perché condivise da tempo nell’attività di analisi ed osservazione (peraltro scientifica) dei dati relativi alla sinitrosità stradale ed alla lettura attenta dei rapporti provenienti dall’Istituto Superiore di Sanità – e dalla stessa OMS – come dai vari centri alcologici locali. “Bisogna informare sui rischi che sono connessi al consumo e soprattutto all’abuso di alcol – ha aggiunto il ministro, subito ripresa dall’agenzia AGI – perché c’è una crescita e, quando parliamo di abuso, intendiamo anche il consumo di alcol al di fuori dei pasti, tante volte in modo sostitutivo a questi”. (ASAPS)

© asaps.it
Lunedì, 08 Ottobre 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK