Domenica 20 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 25/09/2007

Ecstasy - Uno studio portoghese individua il processo che provoca i danni cerebrali

L’azione devastante della droga sintetica colpisce i mitocondri contenuti nei neuroni


Foto dalla rete


(ASAPS) – Che l’uso di ecstasy (una droga sintetica molto diffusa tra i giovani) provochi dei danni cerebrali gravi è un dato ormai noto. Ora uno studio sui topi condotto in Portogallo, e pubblicato sulla rivista Journal of Neuroscience, ha messo in evidenza il meccanismo che sta alla base del danneggiamento. Il principio attivo dell’ecstasty danneggia i mitocondri contenuti nei neuroni, che sono le centraline energetiche della cellula nervosa, e ne provoca il malfunzionamento fino ad arrestarle. La ricerca potrebbe aprire la strada verso la messa a punto di sostanze protettive nei confronti dei neuroni danneggiati. (ASAPS)


© asaps.it
Martedì, 25 Settembre 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK