Domenica 19 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 08/08/2007

Valdidentro (Sondrio) - Giovane vedova si uccide con il figlio

All’origine del gesto la perdita del compagno un mese fa in un incidente stradale


Foto dalla rete


(ASAPS) – Non ce l’ha fatta. Non è riuscita a sopportare il dolore immenso causato dalla morte del compagno deceduto un mese fa in un incidente stradale. E così ha deciso di “raggiungerlo”, compiendo un gesto estremo: lanciarsi in un torrente a Valdidentro (Sondrio) con in braccio il figlio di appena sette mesi. Una giovane vedova, aveva solo 23 anni, non è riuscita a sopravvivere a quella tragica perdita e ha preferito porre fine alla sua vita. Una vita che, evidentemente, non aveva più senso senza il padre di suo figlio. E questa volta la strada non ha fatto una vittima sola, ma tre. La ragazza aveva annunciato la sua decisione drammatica al padre inviandogli un sms. Anche il punto scelto per gettarsi nelle acque del torrente era legato a quell’amore che non c’era più. Il corpo della 23enne, infatti, è stato trovato dagli uomini del soccorso alpino, su indicazione dei genitori della ragazza, nella zona dove la coppia si recava spesso anche dopo la nascita del loro bambino. I resti del corpicino del piccolo, invece, sono stati ritrovati su un roccione nella Forra della Forcola. La strada sa essere crudele come poche cose al mondo. (ASAPS)


© asaps.it
Mercoledì, 08 Agosto 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK