Martedì 28 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 07/08/2007

BREBEMI: FIRMATO DECRETO

ROMA - Via libera dal ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, e dal ministro dell’Economia e delle Finanze, Tommaso Padoa-Schioppa, ai decreti interministeriali che recepiscono e danno attuazione alle nuove convenzioni di concessione per la realizzazione delle Autostrade Brebemi, Pedemontana Lombarda e Asti-Cuneo. Ad annunciare la firma dei relativi decreti e’ lo stesso Di Pietro.
’’Avevamo detto - dichiara il ministro delle Infrastrutture - che non saremmo andati in ferie senza firmare i decreti, e cosi’ e’ stato, carta canta! Queste firme sono una nuova testimonianza della nostra volonta’ di portare avanti la politica del fare, una politica che passa per il dialogo con il territorio e la condivisione di responsabilita’ con gli Enti locali, e porta all’assunzione di decisioni e alla realizzazione delle opere, in taluni casi attese anche da decenni’’.
’’Nel breve volgere di un anno - prosegue Di Pietro - abbiamo infatti avviato a soluzione problematiche che si trascinavano da tempo immemorabile, condite da scontri ideologici e che avevano dato il risultato di generare polemiche infinite e nessuna opera. Noi abbiamo preferito un metodo diverso, sedendoci al tavolo con la Regione, le Province e i Comuni, facendo un passo alla volta e arrivando a questo snodo cruciale. Con le firme di oggi, finalmente - sottolinea - Brebemi, Pedemontana e Asti-Cuneo escono dal libro dei sogni ed entrano definitivamente nel futuro dei cittadini’’.
Di Pietro si dice, quindi, ’’estremamente soddisfatto per questi atti che segnano un importantissimo passo avanti per la realizzazione di tre assi autostradali fondamentali per l’economia e la vivibilita’ dell’area nord dell’Italia e di tutto il Paese. Queste tre autostrade - conclude - permettono di avviare a soluzione la questione settentrionale nel campo delle infrastrutture, che vede l’area piu’ produttiva del Paese drammaticamente penalizzata dal punto di vista del rapporto tra chilometri di autostrada e popolazione residente e che obbliga i suoi cittadini a intollerabili perdite di tempo che incidono in maniera significativa sulla loro qualita’ di vita’’.

Da ANSA

© asaps.it
Martedì, 07 Agosto 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK