Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 20/07/2007

Alcuni provvedimenti sono urgenti - Bianchi, ipotesi Decreto legge con lo stralcio di alcune parti del DDL in discussione al Senato

Vanno rafforzati i controlli


Il ministro dei trasporti Bianchi, foto dalla rete

 Un decreto legge per tamponare le lungaggini burocratiche che riguardano l’approvazione del disegno di legge sulla sicurezza stradale ed una più incisiva vigilanza stradale nei giorni dell’esodo estivo. E’ questa la sintesi del discorso che ha tenuto il ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi nel corso di un incontro che si è svolto a Roma ed a cui era presente anche l’Asaps.
Secondo il principale responsabile del dicastero dei trasporti, infatti, l’approvazione al Parlamento del Ddl che porta il suo nome potrebbe incontrare alcuni problemi temporali che rimanderebbero a dopo l’estate la discussione finale, ma questo non garantirebbe l’avvio di alcuni benefici considerati indispensabili proprio in occasione del grande esodo estivo.
Ecco perché, secondo Bianchi, occorrerà che il Governo approvi un decreto legge che stralci parte del disegno, inserendo all’interno dello stesso i provvedimenti più urgenti come quelli che riguardano il contrasto alle cosiddette stragi del sabato sera e l’abuso di alcolici alla guida.
A questo proposito, incalzato dalle domande del consigliere nazionale Roberto Rocchi, il ministro ha affermato che si stanno studiando anche provvedimenti più incisivi per rendere possibili i controlli anche all’interno dei locali notturni ed in particolare laddove si svolge la vendita di alcolici ai minori.
Fra i vari punti toccati dal ministro, anche un più attento utilizzo dell’autovelox soprattutto da parte delle amministrazioni locali, il rafforzamento giuridico per l’uso delle apparecchiature tecnologiche di accertamento delle violazioni ed una più vasta rete di controlli da parte della Polizia Stradale.
E’ stato a questo punto che il consigliere Rocchi ha chiesto come ciò fosse possibile visto lo scarso organico della Specialità e Bianchi ha affermato che si sta provvedendo, di concerto col ministro dell’Interno, a trovare soluzioni efficaci e che garantiscano un miglior impiego del personale.
Nel corso dell’incontro, che si è svolto presso la sede di Autostrade per l’Italia, è stato anche ribadito l’impegno dell’ente concessionario per incentivare una maggiore sicurezza stradale in relazione alle esigenze della clientela.
“I risultati fino ad ora raggiunti – ha affermato l’amministratore delegato Castellucci – non sono ancora sufficienti nonostante siamo arrivati al quasi dimezzamento delle vittime mortali e per questo vogliamo investire altre risorse per abbattere l’incidentalità sulla nostra rete autostradale.”

© asaps.it
Venerdì, 20 Luglio 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK