Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 19/07/2007

Palermo - Causa incidente, scappa e poi finge il furto della propria auto

Ventunenne trapanese condannato a un anno e otto mesi di reclusione per simulazione di reato e omissione di soccorso


Foto Blaco – archivio Asaps

 (ASAPS) – Prima causa un incidente e poi denuncia il furto della propria auto ai Carabinieri. Un trucco che è costato caro a un 21enne trapanese che è stato arrestato e condannato a un anno di reclusione per simulazione di reato e altri otto mesi, invece, se li è presi per omissione di soccorso. Il ragazzo, nella notte tra domenica e lunedì, ha causato un incidente, dove sono rimaste ferite due persone, e poi si è dato alla fuga. Poco dopo si è recato dai militari dell’Arma e come se niente fosse ha tentato di denunciare un ipotetico furto. Più concreta invece, la condanna che gli è stata inflitta. (ASAPS)

© asaps.it
Giovedì, 19 Luglio 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK