Lunedì 17 Maggio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/06/2007

Forlì - La Polizia Stradale insegue lungo l’A14 tre malviventi che scappano su un’auto rubata

A Imola si conclude la folle corsa con l’arresto di due componenti della banda

 

Foto Coraggio - archivio Asaps 

(ASAPS) – Scene da film quelle che si sono viste giovedì scorso, prima lungo l’autostrada A14 e poi per le vie di Imola. Erano quasi le due del pomeriggio e una pattuglia della Polizia Stradale di Forlì era in servizio lungo l’autostrada Adriatica sulla corsia nord all’altezza del casello della città romagnola, impegnata nel controllo del traffico sostenuto. A un cero punto gli agenti vedono sfrecciare a tutta velocità una Fiat Punto che si dilegua all’orizzonte. Pochi minuti e i poliziotti accertano che il veicolo era stato rubato a Castelfranco Emilia in provincia di Modena. Nessun indugio e la pattuglia si lancia all’inseguimento dell’utilitaria. Inizia così la folle corsa che si è conclusa solo a Imola. Gli “stradalini” intimano l’alt ai tre occupanti dell’autovettura che, invece di rallentare, spingono il piede sull’acceleratore e distaccano l’auto di servizio. Interviene una seconda pattuglia e l’elicottero ma i tre non si fermano. Non lo fanno neanche davanti a una macchina di servizio ferma lungo la carreggiata. I fuggitivi (tre marocchini) imboccano contromano la pista per entrare in autostrada abbattendo la sbarra di ingresso. Da lì la corsa si sposta sulla strada Selice dove gli stranieri vengono bloccati dopo due incidenti, uno che ha coinvolto una pattuglia della Stradale e l’altro che ha provocato l’appiedamento dei fuggitivi. Nonostante lo scontro contro un albero i tre nord africani non si danno per vinti e tentano di fuggire a piedi. Uno viene bloccato subito dagli agenti, un atro è stato catturato da un poliziotto che si è fatto prestare un motorino da un passante e lo ha inseguito e poi bloccato, mentre il terzo componente della banda è riuscito a scappare. Nel parapiglia quattro agenti della Polizia Stradale di Forlì sono rimasti feriti in maniera superficiale. (ASAPS) 

© asaps.it
Sabato, 30 Giugno 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK