Domenica 24 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Massime di giurisprudenza - Guida in stato di ebbrezza – Accertamento – Modalità – Prelievo ematico per esigenza di diagnosi e cura – Utilizzabilità per accertamento del reato – Consenso dell’interessato – Irrilevanza

(Cass. Pen., Sez. IV, 16 giugno 2005, n. 22599)

I risultati del prelievo ematico effettuato per le terapie di pronto soccorso successive ad incidente stradale, e non preordinato a fini di prova della responsabilità penale, sono utilizzabili per l’accertamento del reato contravvenzionale di guida in stato di ebbrezza, senza che rilevi l’assenza di consenso dell’interessato.

© asaps.it
Giovedì, 28 Giugno 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK