Venerdì 24 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 19/12/2006

Al via "Basta un Attimo"

Per fermare le stragi del sabato sera, sarà allestito uno stand informativo itinerante nei locali frequentati dai giovani

 


La morte dei giovani sulle strade sembra essere una strage senza fine. Non si arresta la scia di sangue che ricopre le nostre strade con un puntuale aumento nel corso dei fine settimana. A poco, o nulla, sembrano servire gli appelli lanciati per cercare di interrompere questo triste fenomeno che coinvolge ragazzi e famiglie.
Per cercare di porre rimedio alle centinaia di decessi avvenuti nel corso degli incidenti stradali istituzioni e associazioni private stanno cercando da tempo di sensibilizzare i giovani sui rischi che una guida "disinvolta" può avere. L’ultima campagna lanciata porta il significativo nome di "Basta un attimo".
"Occorre adoperarsi ad ogni livello affinché si diffonda soprattutto fra i giovani la cultura della responsabilità fondata sui principi del rispetto delle regole e della tutela della vita. Una cultura della prevenzione capace di contribuire a ridurre l’elevato numero delle vittime di incidenti sulla strada, in particolare nei giorni di fine settimana". Con queste parole, inviando un augurio di successo alla campagna sulla sicurezza stradale, la Presidenza della Repubblica, intende così sottolineare l’importanza della prevenzione.
A coordinare la nuova campagna nazionale promossa da AssoGiovani, sulla sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera "Basta un attimo" è stato chiamato Carmelo Lentino, attuale segretario nazionale di "Giovani Insieme" e presidente della Commissione Affari Istituzionali del Forum Nazionale dei Giovani.
"E’ un progetto importante per tutti i giovani e non - afferma Lentino, negli ultimi giorni abbiamo sentito parlare di giovani uccisi dalla strada o sorpresi a guidare in uno stato non adeguato. Occorre fermare tutto questo rendendo consapevoli i giovani dei pericoli che corrono".
E poi ancora "L’esigenza sentita da questa campagna è quella di sensibilizzare le persone alla sicurezza stradale per sviluppare in loro l’attenzione alle insidie ed ai pericoli presenti sulle strade. Il progetto, spiega il portavoce della campagna, prevede un percorso itinerante tra i vari locali coinvolti con l’allestimento di uno stand informativo, cosa che verrà realizzata anche in collaborazione con le amministrazioni locali che intenderanno partecipare alla campagna di sensibilizzazione. Inoltre, il tutto verrà supportato da una campagna televisiva, radiofonica e di stampa".


© asaps.it


Da Repubblica Motori.it
Sicurezza stradale
Martedì, 19 Dicembre 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK